ALLA TENDA SPERIMENTAZIONI MUSICALI E BALLATE ROCK

Tre concerti nel programma della settimana: l’appuntamento “Sulle note dell’Africa”, il progetto “Vasi Comuni Canti” e il live della band modenese Psychostasy.

C’è la musica dal vivo al centro della programmazione settimanale della Tenda, dove prosegue con tre nuovi concerti la rassegna culturale inserita nell’ambito delle attività proposte dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Modena. I live nella struttura di via Monte Kosica, tutti alle ore 21, sono a ingresso gratuito e l’accesso è consentito solo agli spettatori muniti di Green pass rafforzato e in possesso di mascherina Ffp2. Si consiglia la prenotazione sul sito web www.comune.modena.it/latenda.

Il programma si apre giovedì 24 marzo con l’evento “Sulle note dell’Africa”, a cura di Medici con l’Africa Cuamm. Durante la serata, organizzata dai volontari di Medici con l’Africa Modena Reggio-Emilia, si esibisce il duo composto dal griot gambiano Jabel Januteh e dal polistrumentista romagnolo Marco Zanotti. Gli artisti presentano in anteprima il loro ultimo album intitolato “Are you strong?”.

Venerdì 25 in calendario c’è un nuovo appuntamento della rassegna “Arts & Jam #10”, a cura dell’associazione Muse e di Jazzoff produzioni, che vede la proposta sul palco del progetto “Vasi Comuni Canti” con Vincenzo Vasi (voce, theremin, elettronica e giocattoli), Andrea Calì (piano rhodes e synth), Enrico Terragnoli (chitarra), Salvatore Lauriola (basso elettrico) e Gaetano Alfonsi (batteria). Dietro il gioco di parole “Vasi Comuni Canti” (comunicazione capillare e canto comune) c’è il tentativo di utilizzare linguaggi e forme differenti di espressione, in particolare l’approccio alla musica pop, per mandare messaggi. Vasi firma quasi la totalità dei brani dell’album in uscita nel prossimo inverno suonando theremin, basso, batteria elettronica, microsynth, giocattoli e noiserie, chitarre, campionatore oltre ovviamente alla voce. La trasposizione live del progetto ha reso quindi necessario l’apporto di altri musicisti, così è nato un nuovo quintetto, con un’impronta stilistica trasversale, capace di spaziare da momenti dark e musica atonale a sonorità funky soul e improvvisazione radicale.

È dedicata alla musica rock, infine, l’iniziativa di sabato 26, col live della band metal modenese Psychostasy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.