Serie D / L’Atletic Carpi all’assalto del Querceta, inizia la corsa ai play-off

Si gioca al Cabassi dalle 15

Bagatti: “Stiamo bene, non facciamo calcoli, cerchiami di dare il massimo ogni partita. Sono convinto che faremo dieci buone prestazioni, ma con quali risultati non lo so dire. Zeman diceva che la prestazione non è mai casuale, il risultato spesso si e lui è abbastanza esperto”.

Parte lo sprint playoff in casa Athletic Carpi: tre partite in una settimana, che culmineranno con lo scontro diretto contro la Correggese, ora distante sei punti. Potranno dire molto delle possibilità che i ragazzi di Bagatti avranno per ridare un senso al proprio campionato.

Bagatti nel pre gara. “Sappiamo dell’importanza delle prossime partite – ha detto sabato il tecnico – così come di tutte le dieci che mancano. Ci siamo allenati bene, la squadra sta bene e sono convinto che possa fare buone prestazioni da qui alla fine. Il campionato di Serie D va conosciuto e io penso di conoscerlo abbastanza bene. Tutte le partite sono difficili. Faccio l’esempio del Progresso, che è stata l’ultima partita del mio primo periodo. Sembrava un’offesa averci pareggiato, poi ci sono andati l’Aglianese e ha fatto 1-1, il Ravenna 1-1, il Rimini 0-0 e il Lentigione ci ha perso 3-0. La Serie D è questa. Tutte le partite sono complicate e vanno giocate con la massima concentrazione facendo sempre grandi prestazioni. Bisogna pensare partita dopo partita, quindi la mia tabella è fare più punti possibile in queste dieci partite senza pensare a quella dopo, che diventa sempre un problema”.
Sull’eliminazione di Coppa Italia, afferma: “Il Gavorrano è forte e se le cose andavano per il verso giusto avremmo fatto risultato”. Sul Real Forte Querceta afferma: “Ha over molto bravi, che hanno fatto la C come Grassi, Di Paola, Amico e ancora altri. E ha giovani interessanti. Come tutte le squadre di D ha possibilità di farti male in qualunque momento e una solidità difensiva”.

Assenti oggi Dipinto e Borgarello, alle prese con un risentimento muscolare per cui lo staff ha ritenuto inutile rischiarli. Walker è stato tenuto fermo a causa di un trauma alla caviglia, ma potrebbe toccargli uno spezzone. Vien da sé che al centro dell’attacco giocherà Raffini, con ballottaggio Sivilla-Carrasco sull’esterno mancino. Fuori dai convocati anche Di Emma, Germinio e Bossio.

Probabile formazione (4-3-3): Ferretti; Ghizzardi, Calanca, Aldrovandi, Tosi; Lordkipanidze, Bottalico. Muro; Villanova, Raffini, Sivilla. Altri convocati: Ballato, Lusetti; Uni, Montebugnoli, Boccaccini, Crotti, Savarese; Bruno, Bolis, Togola; Walker, Carrasco, Sivilla, Vigolo.

Oggi si giocano anche Sassomarconi-Tritium e Seravezza-Progresso. (ore 15)

La zona playoff si allontana a sei punti, ma la lotta per il quinto posto ora è anche per il quarto, visto che il Mezzolara è rientrato nella mischia: questo il responso degli anticipi di ieri, con la vittoria sull’Alcione della Correggese che ha agganciato a quota 44 proprio il Mezzolara, sconfitto a Rimini. Vincendo oggi, l’athletic Carpi si metterebbe alle spalle la Sammaurese salendo al settimo posto.

Questi i risultati degli anticipi di eri: Alcione-Correggese 2-3, Aglianese-Fanfulla 0-0, Bagnolese-Forlì 2-0, Ghivizzano-San Donnino 4-3, Lentigione-Sammaurese 2-1, Prato-Ravenna 1-4, Rimini-Mezzolara 1-0. Le partite di oggi (si gioca alle 15:00): A.Carpi-Real Forte Querceta, Sasso-Marconi-Tritium, Seravezza-Progresso.

La classifica: Rimini 73; Ravenna 68; Lentigione* 59; Correggese, Mezzolara 44; Aglianese 42; Sammaurese* 40; Seravezza Pozzi*, Carpi * 38; Fanfulla 36; Real Forte Querceta*, Fanfulla, Prato 35; Alcione 34; Ghivizzano*** 29; Bagnolese 38; Sasso Marconi* 27; Progresso** 25; San Donnino 24; Tritium* 23.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.