Cagliari-Sassuolo / Live / 1-0 (finale)

f.p. Fischia Massa, finisce Cagliari-Sassuolo, vince la squadra di Mazzarri, decide Deiola con un gol nel primo tempo, il Cagliari torna alla vittoria dopo 5 sconfitte consecutive, delude il Sassuolo quasi mai pericoloso, neroverdi contratti e fuori partita mentalmente non riescono a dare continuità

49′ Tiro di Djuricic con il sinistro alto

48′ Gaston Pereiro si becca con Consigli: giallo per l’attaccante del Cagliari!

47′ Risponde il Sassuolo che potrebbe pareggiare, grande intervento di Cragno su Raspadori in girata. Dal possibile 2-0 al possibile 1-1, si resta 1-0

46′ Rischia il Sassuolo con autogol di Djuricic, palla sul palo

45′ + 6′: 6′ di recupero a Cagliari

40′ Cinque alla fine all’Unipol, Cagliari in vantaggio 1-0 con rete nel primo tempo, Esce Joao Pedro entra Pereiro, esce Bellanova entra Zappa

36’Esce Djuricic che non giocava dalla partita con il Venezia dell’ottobre scorso, sono passati 175 giorni, esce Scamacca, entra anche Henrique esce Frattesi

Squadre stanche, alcuni giocatori vittime dei crampi- 33′ Cagliari-Sassuolo 1-0, Entrerà Djuricic. Sassuolo irriconoscibile

31′ Tiro di Rog da 25 metri, palla alta

27′ Entra Baselli al posto di Grassi

23′ Risponde con un doppio cambio anche Mazzarri: per il Cagliari entrano Pavoletti e Rog al posto di Keita Balde e Deiola.

20′ Dionisi corre ai ripari: doppio cambio per il Sassuolo, in campo Rogerio e Ceide per Kyriakopoulos e Defrel.

20′ Tiraccio di Scamacca, che da lontanissimo prova a sorprendere Cragno: il suo destro finisce altissimo, fischi dei tifosi del Cagliari.

15′ Tiro di Marin, para Consigli

12′ Joao Pedro in contropiede, calcia contro Consigli, Sulla ribattuta, il numero 10 vince un rimpallo sempre con Chiriches ma proprio sul più bello si fa anticipare da Tressoldi!

6′ attacca il Sassuolo, evidentemente mister Dionisi negli spogliatoi si è fatto sentire, si scaldano alcuni uomini della panchina del Cagliari. Raspadori e Scamacca deludenti, Traorè ha fatto poco

Inizia il secondo tempo di Cagliari-Sassuolo, neroverdi toccano per primi il pallone. Cagliari in vantaggio con Deiola, non ci sono cambiamenti rispetto a quelli che hanno chiuso il primo tempo, il Sassuolo ha perso Toljan per infortunio

Finisce il primo tempo, Cagliari meritatamente in vantaggio 1-0, la rete di Deiola, Sassuolo inconsistente in attacco

47′ A pochi secondi dalla fine si accendono gli animi in campo dopo un contrasto. battibecco tra Kyriakopoulos e un raccattapalle, i giocatori del Cagliari intervengono e parte un accenno di rissa. Ammonito Lovato, era diffidato salterà il Genoa. Ammonito anche Traorè

45′ Joao Pedro su cross di Dalbert mette in gol, annullato per fuorigioco, interviene il Var, off side, gol annullato, si resta 1-0. 3′ di recupero

42′ Marin mette dentro per Deiola che di destro centra la porta, quarto gol in campionato, cento presenze oggi con la maglia del Cagliari.

41′ Keita sottoporta spreca una grande occasione

38′ Mischione nell’area di rigore del Sassuolo su cross dalla destra di Marin, la difesa dei neroverdi mura due tentativi della squadra di Mazzarri. Marin mette un pallone morbido sul secondo palo, Deiola – disturbato regolarmente da un difensore neroverde – non riesce a colpire bene di testa, ma il pallone rimane in area nella disponibilità di Keita Balde. Il senegalese però svirgola due volte e non sfrutta l’occasione!39′ 0-0

33′ Cragno esce dai pali e anticipa Traorè lanciato verso l’area di rigore

31′ 31′ Cagliari-Sassuolo 0-0, dopo un avvio fulmineo del Caglia la gara adesso è piu equilibrata, il Sassuolo controlla in difesa e a centrocampo ma non riesce ad offrire opportunità gli attaccanti

26′ ammonito Tressoldi per fallo su Keita, primo giallo della partita

24′ Rischia l’autogol il Sassuolo con un colpo di testa di Ferrari verso la sua porta per anticipare Bellanova, devia Consigli in angolo. Sugli sviluppi del corner il pallone arriva a Keita, che spreca di testa da ottima posizione!

19′ Esce Toljan infortunato alla spalla entra Tressoldi.il terzino cade male dopo uno scontro con Dalbert e rimane a terra, Toljan, che era al rientro dopo diverse settimane di stop per infortunio. Il terzino è costretto ad uscire in barella, al suo posto Dionisi manda in campo Ruan Tressoldi.

11′ Dopo un avvio di marca cagliaritana si fa vedere anche il Sassuolo che ha preso campo e prova a portare in avanti i suoi attaccanti

6′ Bellanova va via sulla destra a Maxime Lopez, testa di Joao Pedro, palla fuori
Il Cagliari spinge, il Sassuolo si difende

4′ Prima occasione della partita per cagliari con un tiro da fuori di Marin respinto da Consigli

1′ Fischia l’arbitro Massam sono partiti, 14 mila spettatori

CAGLIARI-SASSUOLO, LE FORMAZIONI UFFICIALI

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Altare, Lovato, Carboni; Bellanova, Marin, Grassi, Deiola, Dalbert; Joao Pedro, Keita. All.: Mazzarri

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi, Lopez; Defrel, Raspadori, Traore; Scamacca. All.: Dionisi

La sfida della Unipol Arena apre il sabato della 33^ giornata di Serie A. Il Cagliari ha bisogno di punti salvezza e arriva alla sfida con il Sassuolo dopo la sconfitta casalinga con la Juventus. La formazione neroverde è reduce dall’ottimo successo per 2-1 sull’Atalanta. Mazzarri lancia Keita dal 1′ insieme a Joao Pedro, Dionisi, senza Berardi, schiera Defrel nel tridente in appoggio a Scamacca.

ENTRANO CAGLIARI E SASSUOLO.

Squadre tra poco in campo all’Unipol domus arena di Cagliari per il lunch match di serie A

Si apre all’Unipol Domus Arena il sabato della 33ª giornata della Serie A 2021/22, i padroni di casa del Cagliari ospitano il Sassuolo a partire dalle ore 12:30: di seguito, dunque, le scelte dei due mister, Mazzarri e Dionisi, relativamente alle formazioni ufficiali.

Le formazioni ufficiali di Cagliari-Sassuolo

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Lovato, Altare, Carboni; Bellanova, Deiola, Marin, Grassi, Dalbert; Keita Balde, Joao Pedro. All.: Mazzarri.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos; Lopez, Frattesi; Defrel, Raspadori, Traoré; Scamacca. All.: Dionisi.

Il tecnico: “Certe squadre le soffriamo, in alcune partite abbiamo avuto momenti di flessione, a volte contro le squadre che lottano per la salvezza fatichiamo a trovare le motivazioni. In settimana abbiamo lavorato anche sotto questi aspetti”. Mazzarri senza Goldaniga, Dionisi col dubbio Djuricic.

iDopo la vittoria con l’Atalanta, il Sassuolo viaggia alla volta di Cagliari, dove oggi sarà impegnato nel lunch match delle 12,30. I sardi sono avversario tradizionalmente ostico, come ha ricordato mister Dionisi alla viglia. “Sappiamo di aver avuto dei momenti di flessione e delle difficoltà con alcune squadre e sappiamo che le avremo anche in questa partita, per diversi motivi: per l’ambiente, per le caratteristiche dell’avversario, perché le squadre che hanno un obiettivo di salvezza ci mettono in difficoltà e perché a volte siamo meno bravi ad approcciare queste gare dal punto di vista delle motivazioni. Abbiamo fatto di tutto in settimana per migliorare e faremo di tutto per ottenere un risultato positivo”. Così ha parlato del Cagliari. “è una squadra che attacca con pochi passaggi, ha nel cross un’arma efficace, ha giocatori bravi individualmente, ha dei nazionali. Sulla carta, individualmente, non ha nulla da invidiare a noi. Poi, se la classifica dice altro, vuol dire che ci sono anche dei valori di squadra dove noi siamo stati bravi”.

Sotto la gestione Dionisi, molti giocatori sono cresciuti. “Il merito è della squadra, che si mette nella condizione di migliorare. Io credo nei giovani: se loro sentono fiducia, sentono di avere la possibilità di giocare, cresceranno. Ma non solo fiducia dello staff, anche dei compagni, questo permette a loro di crescere”. Sulla lotta Europa: “Dobbiamo pensare a noi, non all’Atalanta. Il nostro testa a testa è con il Verona e dobbiamo cercare di rosicchiare qualcosa. Se vinci recuperi punti. Ora voglio pensare alla prossima. Dobbiamo pensare a noi perché tanti dei risultati ottenuti e non ottenuti c’è stato un nostro merito e nostro demerito”.

I tre punti di domenica scorsa hanno permesso di riavvicinarsi all’ottavo posto, occupato proprio dall’Atalanta, una motivazione in più per il finale di stagione: «Dobbiamo pensare a noi, perché nei risultati ottenuti e non ottenuti ci sono stati nostri meriti e demeriti. Se riusciremo a fare un cammino positivo, ci avvicineremo a chi sta davanti e staccheremo chi sta dietro. Ora voglio pensare solo a questa partita però, non a tutte sei, perché con la Salernitana ad esempio, non abbiamo interpretato male la gara, ma non l’abbiamo nemmeno approcciata al meglio e a Cagliari dovremo essere più bravi da questo punto di vista. Se riusciremo a fare bottino pieno, chi ci sta dietro rimarrà dietro, in caso contrario dovremo guardare anche il risultato del Verona”.

I presenti e gli assenti. “In mezzo al campo rientra Frattesi, Matheus Henrique c’è. I centrocampisti ci sono tutti tranne Harroui. Muldur è squalificato, in avanti torna Djuricic, sono molto contento di questo. Non ci sarà Berardi ma sarà egregiamente sostituito”.

Come arriva il Cagliari
Seconda partita consecutiva in casa per il Cagliari di Walter Mazzarri, che nel lunch match ospita il Sassuolo. Il tecnico toscano dovrà ancora fare a meno di Goldaniga, ma recupera Grassi che torna dalla squalifica. In porta spazio all’intoccabile Cragno, davanti a lui difesa a tre con Altare, Lovato e Carboni. A centrocampo a destra c’è il dubbio relativo a Bellanova, che in settimana ha accusato un risentimento alla coscia destra. Se l’ex Bordeaux non dovesse farcela, spazio a Zappa con il rientrante Grassi, Deiola e Marin al centro, con Dalbert a sinistra. In avanti la coppia formata da capitan Joao Pedro e Pavoletti.

Come arriva il Sassuolo
Dionisi ritrova Frattesi dopo la squalifica e gli consegna una maglia da titolare in coppia con Maxime Lopez. Out Muldur per squalifica, nel 4-2-3-1 davanti a Consigli ci sarà spazio in difesa per Toljan e Kyriakopoulos sulle fasce, Ferrari e uno tra Ayhan e Chiriches al centro (il turco in vantaggio). In avanti non ce la fa Berardi: spazio a Defrel con Raspadori, Traore e Scamacca.

In vista del match di domani contro il Cagliari, 33^ giornata di Serie A TIM in programma all’Unipol Domus alle ore 12.30, mister Alessio Dionisi ha convocato i seguenti calciatori:

PORTIERI

24 Giacomo SATALINO
47 Andrea CONSIGLI
56 Gianluca PEGOLO

DIFENSORI

5 Kaan AYHAN
6 ROGERIO
13 Federico PELUSO
21 Vlad CHIRICHES
22 Jeremy TOLJAN
31 Gian Marco FERRARI
44 Ruan TRESSOLDI
77 Giorgos KYRIAKOPOULOS

CENTROCAMPISTI

4 Francesco MAGNANELLI
8 Maxime LOPEZ
10 Filip DJURICIC
16 Davide FRATTESI
23 Hamed TRAORE
97 Matheus HENRIQUE

ATTACCANTI

7 Brian ODDEI
11 Riccardo CIERVO
15 Emil CEIDE
18 Giacomo RASPADORI
91 Gianluca SCAMACCA
92 Gregoire DEFREL

PROBABILI FORMAZIONI
CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Altare, Lovato, Carboni; Bellanova, Deiola, Grassi, Marin, Dalbert; Joao Pedro, Pavoletti. Allenatore: Mazzarri. A disposizione: Aresti, Radunovic, Lykogiannis, Zappa, Walukiewicz, Baselli, Rog, Pereiro, Ceter, Keita. Indisponibili: Obert, Goldaniga, Ceppitelli, Nandez, Strootman, Gagliano. Squalificati: -.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Ayhan, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi, M. Lopez; D. Berardi, Raspadori, Traore; Scamacca. Allenatore: Dionisi. A disposizione: Vitale, Pegolo, Rogerio, Peluso, Chiriches, Tressoldi, Magnanelli, Harroui, Oddei, Djuricic, Ciervo, Defrel. Indisponibili: Romagna, Obiang, Satalino, Harroui, Henrique.
Squalificati: Muldur.

ARBITRO: Massa di Imperia

Guardalinee: Berti di Prato e Pagliardini di Arezzo

Quarto uomo: Miele

VAR: Pairetto

AVAR: Peretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.