Si terranno lunedi i funerali di Samantha Migliore. Un embolo alla base della morte

Sono stati fissati i funerali di Samantha Migliore, la 35enne morta il 21 aprile mentre si sottoponeva a un trattamento estetico al seno nella sua abitazione di via Vespucci a Maranello. Le esequie avranno luogo lunedì 2 maggio, alle 15, nella Chiesa parrocchiale di Maranello e dopo la funzione funebre la salma sarà tumulata nel cimitero cittadino. Nel frattempo, i primi risultati dell’esame autoptico svolto giovedi hanno evidenziato come nel corpo di Samantha ci fosse una notevole quantità di silicone che ha invaso tessuti e vasi sanguigni e che potrebbe avere provocato un embolo o un trombo. Ora ci vorranno 90 giorni per avere l’esito degli esami istologici e tossicologici. Una volta completato il quadro scientifico, la procura dovrà valutare la posizione di Pamela Andress, attualmente a piede libero, accusata di avere praticato le iniezioni di silicone. Pamela Andress è domiciliata a Cento di Ferrara, a casa di conoscenti. accusata di esercizio abusivo della professione, omissione di soccorso e morte in conseguenza di altro reato. Samantha Lascia cinque figli tra i 4 e i 17 anni e il marito, Antonio Bevilacqua, sposato da poco più di un mese. Per il momento Pamela resta l’unica indagata a piede libero. Non trova conferma, infatti, la notizia di un secondo indagato, un medico con diversi studi in Italia, che avrebbe fornito il silicone utilizzato per le iniezioni. La tragedia di Maranello, ripresa dalla stampa nazionale e da tutte le Tv, ha riportato l’attenzione sulle pratiche estetiche abusive, vietate e pericolose. Oggi interviene Aiteb, Associazione Italiana Terapia Estetica e Botulino che, per voce del suo presidente Piero Fundarò, insiste: “Solo professionisti qualificati e conosciuti garantiscono il rispetto della salute nei trattamenti estetici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.