Silvestri: “Un anno di sacrifici, ma qui si rema tutti nella stessa direzione”

“La compattezza e l’unione del gruppo, la serietà nel lavoro sono state le nostre armi per arrivare in B”

Sono passati sette giorni dalla promozione in serie B ma in casa gialloblù è ancora tempo di festeggiamenti. L’adrenalina è ancora alta, l’impresa compiuta dai gialloblu resterà col tempo nella loro memoria, così come in quella dei tifosi. Ne parla il difensore Tommaso SilvestriI giorni “Abbiamo festeggiato tanto in questi giorni, mi rendo conto giorno dopo giorno che è stato fatto qualcosa di bellissimo e ce lo siamo meritati. Spirito di gruppo e serietà sul lavoro, ecco le nostre armi. E’ stato un anno di sacrifici in cui tutti hanno remato dalla stessa parte e alla fine queste cose pagano. Ho basato la mia carriera sul lavoro e alla fine sono stato sempre ripagato. Mi fa piacere aver ricevuto tanti bei messaggi, i tifosi hanno apprezzato anche il mio lato umano per aiutare la squadra e ne sono veramente felice. I momenti più belli? Penso soprattutto al filotto di quattordici vittorie consecutive e al derby di ritorno a Reggio Emilia. In entrambi i casi, abbiamo dato un segnale forte a tutto l’ambiente e dimostrato la nostra compattezza e unione”.
Come sarà la serie B del Modena? “Mi auguro che si possa ripetere una grande stagione, ma sarà comunque difficile perché la B è un altro campionato. Quello che abbiamo dimostrato quest’anno credo però vada oltre e che sia di buon auspicio per disputare una super annata. Mi ricollego a ciò che ha detto la proprietà negli ultimi giorni. Il nostro obiettivo sarà quello di dare fastidio a qualsiasi avversario. Ho grande fiducia nel lavoro che farà la società, i dirigenti hanno già dimostrato serietà e competenza. Sono molto entusiasta e fiducioso sull’anno che verrà”.

Prime delle meritate vacanze, c’è la Supercoppa da onortare. Il Modena non ha nessuna intenzione di fare da comparsa. “E’ sicuramente una competizione che dà prestigio al lavoro svolto durante l’anno, l’affronteremo con massimo impegno perché ci teniamo a fare bene. E’ una grande vetrina, proveremo a vincere e non vediamo l’ora di giocare queste belle partite contro due compagini forti che hanno vinto gli altri gironi e di confrontarci. Speriamo di vedere ancora una volta il Braglia pieno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.