Pregiudicato muore tentando di scavalcare la recinzione di una scuola

E’ accaduto questa mattina nel cortile del Liceo Wiligelmo.

È stato trovato morto sulla recinzione esterna del liceo Wiligelmo, in via Placido Rizzotto. Si tratta di un 58enne tunisino pregiudicato e già noto alle forze dell’ordine. A dare l’allarme un passante che questa mattina poco dopo le 6.30 passeggiava davanti alla scuola. Sul posto sono subito arrivati i soccorsi ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Secondo la prima ricostruzione avrebbe fatto tutto da solo e nel tentativco di scavalcare la recinzione sarebbe rimasto strangolato dalla tracolla del borsello che aveva con sè. Sul corpo non c’erano segni di aggressione e quindi si esclude il coinvolgimento di altre persone. Davanti al Liceo all’arrivo degli studenti c’era apprensione, perchè si parlava che a morire fosse stato uno studente o un professore. Gli agenti della scientifica hanno lavorato a lungo e per evitare che gli studenti del liceo scientifico assistessero ai rilievi, la direzione della scuola ha deciso di traslocare le classi che affacciavano sul luogo della tragedia. L’uomo è morto probabilmente nella notte, ancora non è chiaro se stesse scappando da qualcuno o se avesse tentato di introdursi nella scuola. La salma è stata trasferita alla Medicina Legale ed è disposizione della Magistratura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.