Lazzaretti: “Porterò il Carpi in C”

Il Carpi è pronto a rilanciare la propria volata play-off nelle due sfide decisive con Lentigione (domenica a Sorbolo) e Seravezza, la settimana successiva in casa. Il presidente Claudio Lazzaretti in occasione della conferenza stampa di presentazione del nuovo album e del nuovo inno ha voluto dare una spinta alla squadra e all’ambiente in vista della fase finale della stagione. “Questa squadra ha raggiunto una serenità e un equilibrio che l’ha portata a ottenere risultati importanti – ha detto – vincere 3-0 con Ravenna e Rimini non è mai scontato. Per me è un attestato di stima e di valori che questa squadra ha dimostrato di avere dopo aver toccato il fondo ed essere stata umiliata a Milano con l’Alcione. Ma questo conferma quanto è difficile e particolare il calcio, ci sono sempre sorprese all’ordine del giorno. Quindi bisogna rimanere con i piedi per terra, con la massima umiltà. Daremo il massimo in queste ultime due partite per raggiungere i play-off che sono il nostro obiettivo fondamentale. Sono fiducioso perchè stiamo bene, fisicamente abbiamo recuperato una condizione atletica che non avevamo mai avuto in questa stagione grazie al nostro preparatore. Quindi abbiamo tutto per essere ottimisti. Nei play off può accadere di tutto. Nei miei anni di esperienza calcistica ho capito che non bisogna mai dare nulla per scontato, che quello che sembra inutile o certo non è mai così. Per cui noi adesso ci dobbiamo dare un primo obiettivo che è quello di entrare nei play-off, se ci riusciremo cercheremo di vincerli a tutti i costi. Poi vedremo che cosa succede, il calcio d’estate ha insegnato a tutti che può accadere qualsiasi cosa, quindi mai dire mai. Oltre a questa stagione, stiamo già lavorando per un Carpi protagonista l’anno prossimo: protagonista significa che non vogliamo fare i buffoni e dire “vinciamo”, ma che vogliamo essere protagonisti fino al 95′ dell’ultima giornata. Questi sono il mio impegno e la mia promessa. Porterò il Carpi in Serie C, è il mio obiettivo”.

La squadra sta preparando la sfida con il Lentigione. Ancora assente Muro, mentre Tosi ha iniziato ad allenarsi con la squadra in maniera differenziata. Walker ha invece effettuato tutta la seduta con la squadra. Togola non ha concluso precauzionalmente l’allenamento a causa di una leggera botta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.