Capitan Calanca: “Dopo la sconfitta di Milano è cambiato tutto, adesso pensiamo ai play-off”

A due giorni dalla trasferta sul campo del Lentigione che vale la qualificazione ai play-off promozione della serie D, è il capitano dell’Athletic Carpi, Alessandro Calanca, a suonare la carica e a chiarire che i biancorossi vogliono esserci fino alla fine. Tanto è cambiato nell’ultimo mese e mezzo e non solo da un punto di vista tecnico e di gioco. “La sconfitta di Milano ci ha fatto chiudere dentro lo spogliatoio e pensare ai nostri problemi, che secondo me abbiamo risolto anche se continueremo a lavorarci – dice il capitano biancorosso -. Soprattutto, quella sconfitta ci ha permesso di capire pregi e difetti di questo gruppo e adesso il nostro campionato sta andando come desideriamo».Le imprese con Ravenna e Rimini hanno effettivamente irrobustito classifica e morale, ma per concludere il trittico con le prime della classe manca all’appello il Lentigione: «E’ sicuramente una squadra che gioca benissimo a calcio, conosco mister Serpini che ho avuto diversi anni e quindi sappiamo chi andiamo ad affrontare – dice Calanca -. Sono una squadra che cerca di proporre tanto gioco e dovremo essere bravi a limitarli soprattutto in fase offensiva».Oltre che con il valore degli avversari, il Carpi dovrà fare i conti con un’ulteriore insidia: il campo sintetico di Sorbolo. «Quello di Sorbolo è sicuramente un campo particolare, ci abbiamo già giocato in passato con la Correggese e sarà un altro elemento a cui prestare attenzione», conferma il capitano del Carpi. Anche perchè per centrare i play-off potrebbe essere necessario fare bottino pieno in queste ultime due giornate: «Noi andiamo in campo come stiamo facendo nelle ultime partite per cercare di portare a casa la vittoria, sarebbe importantissimo per centrare il nostro obiettivo». Magari con un altro gol di Calanca, autentico difensore goleador con i suoi 5 gol: «Sono contento dei miei gol ma il merito è da condividere con tutti i miei compagni. Abbiamo tanti giocatori bravi a calciare punizioni e calci d’angolo e mettere questi traversoni insidiosi per le difese avversarie». DAL CAMPO. Terzultimo allenamento ieri per i biancorossi in vista della trasferta di domenica (ore 16) a Sorbolo. Togola e Boccaccini non hanno preso parte alla partitella finale per precauzione, così come Crotti che si è fermato, ma sulla sinistra della difesa rientrerà Montebugnoli da squalifica. Walker invece ha disputato tutto l’allenamento con i compagni per la prima volta ma dovrebbe andare in panchina. Ancora out invece Tosi e Muro, che hanno proseguito il percorso di allenamenti personalizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.