Festa della Repubblica / Mostre, camminate e musica, il programma di pomeriggio e sera

Alle 21 in Accademia il concerto della banda cittadina “A. Ferri”.

Dopo le celebrazioni in Piazza Roma al mattino con il prefetto (articolo a parte) la Festa della Repubblica prosegue al pomeriggio. Sempre giovedì 2 giugno, dalle 15, in piazza Grande, è allestita la mostra “Costituzione – articolo 11: il detergente che disarma” che propone manifesti sulla Costituzione, a cura di Casa per la pace di Modena in collaborazione con il Gruppo don Milani.

Alle 16, dall’ingresso Porta nord della stazione ferroviaria (via Fanti 37), parte “Il cammino della Repubblica”, itinerario nel centro storico cittadino alla scoperta dei valori della Costituzione e dei luoghi che hanno segnato l’Italia repubblicana. L’iniziativa è adatta a tutti ed è gratuita ma è necessario prenotarsi entro martedì 31 maggio (alla mail: info@pophistory.it). La camminata è a cura di Pophistory; Istituto storico e Centro documentazione donna.

Alle 18, sempre giovedì 2 giugno, alla residenza universitaria San Filippo Neri (in via Sant’Orsola 52), inaugura la mostra itinerante “All’origine della Repubblica. Dall’antifascismo alla Costituzione. Ribelli al confino”, corredata anche da una graphic novel. All’inaugurazione intervengono il vicesindaco Gianpietro Cavazza, Anthony Santilli del Centro di ricerca e documentazione sul confino politico e la detenzione “Isola di Ventotene e Santo Stefano”, e Giovanni Taurasi, in rappresentanza dell’Associazioni nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (Anppia).

La giornata delle Festa della Repubblica si chiude alle 21, nel cortile d’onore dell’Accademia, con il concerto della banda cittadina “A. Ferri”.

Il programma delle celebrazioni prosegue nei giorni successivi con due appuntamenti: lunedì 6 giugno, alle 17.30, nella sala di Rappresentanza di Palazzo comunale, sarà presentata la pubblicazione “Con le parole di Aude”, in ricordo di Aude Pacchioni. Venerdì 10 giugno, nell’ambito di “Archivissima 2022”, gli archivi di Modena in rete, coordinati dall’Archivio storico comunale, propongono una serie di iniziative sul tema “L’Archivio per leggere il mondo che cambia”.

Il programma delle celebrazioni per la festa del 2 giugno si può scaricare dal sito del Comune di Modena (www.comune.modena.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.