F 1 / G.P. Canada / Leclerc: “Il mondiale è ancora alla nostra portata”

Charles Leclerc ha minimizzato la perdita di punti in Canada.

Scattato 19° dopo la penalità per il cambio Power Unit alla sua Ferrari, il monegasco ha chiuso al 5° posto dopo una gara ricca di sorpassi e per niente semplice.
“Alla fine è stato divertente, all’inizio frustrante. Sono rimasto nel treno DRS, a metà gara avevo Ocon che aveva gomme fresche – racconta Leclerc a Sky – e io faticavo con la trazione. C’è stato anche un problema al pit-stop che è costato tanto, sono rientrato nel traffico. Considerato quanto accaduto, il quinto posto è il miglior risultato possibile. Ma non posso essere contento del 5° posto. Sono riuscito a rimanere calmo, è stata una gara di pazienza. In parte ha pagato. In una gara dove partivo 19° non potevo sperare meglio. Ripartiamo a Silverstone, dove torneremo a puntare alla vittoria. Il Mondiale è ancora lì, sono 49 punti: due vittorie ed è fatta. Scherzi a parte, dobbiamo concentrarci su noi stessi. Se spingiamo al massimo abbiamo il potenziale per tornare davanti. Non posso giudicare quanto accade in Red Bull, ma tutti hanno problemi di affidabilità. C’è anche la Mercedes che sta tornando”.

LA GARA DI LECLERC
Partita dal fondo della griglia nel Gp del Canada la Ferrari di Charles Leclerc chiude la rimonta al quinto posto dietro alla Mercedes di Russell quarta.

Sesta la Alpine di Ocon davanti al compagno di squadra Alonso e alla Alfa Romeo di Bottas.

Nona l’altra Alfa di Zhou Guanyu. Chiude la top ten la Aston Martin di Stroll.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.