Tesser: “Ritiro positivo, adesso voglio partire con il piede giusto”

Attilio Tesser: “Il ritiro serve e trovare la copndizione,m ma soprattutto per formare un gruppo e una mentalità, ho ritrovato un gruppo motivato, il ritiro è andato bene, nessun infortunio, tutti hanno portato a termine il lavoro fisico e anche tecnico-tattico. Abbiamo messo minutaggio nelle gambe, qualcuno come Gargiulo e Diaw sono arrivati da pochi giorni, dobbiamo aspettarli e ho visto che si sono caricati sulle spalle le responsabilità: è stato un ritiro positivo. Sul mercato faremo ancora qualcosa, la B è difficile, non possiamo farci trovare impreparati, l’anno scorso siamo rimasti senza difensori e attaccanti, per la B serve una rosa più completa, ho chiesto il mantenimento dell’ossatura dello scorso anno, sono arrivati dei giovani e altri di esperienza, verrà un bel mix, Vaira penserà a completare l’organico, personalmente sono soddisfatto. Ripeto che è styato importante mantenere l’ossatura di 15-16 dello scorso anno, ne mancano due o tre per completare l’organico, abbiamo messo dentro uomini di categoria e giovani bravi, sono bravi i giovani dell’anno scorso e quelli che sono arrivati, l’importante è formare un gruppo, mettersi a disposizione, tutti devono essere pronti a rinuncviare all’io per il ‘noi’. Sarà importante partire bene, lo scorso anno insegna che quella è la strada. Cerchiamo di farci trovare pronti alla prima di campionato e partire con il piede giusto”

Tommy Sulvestri, diventato papà per la seconda volta, con l’arrivo di Celeste. “E’ un ritiro particolare con la testa a mia miglie, è andato tutto bene, arrivata Celeste, prima canarina. E’ stato un ritiro importante, è stato piu facile lavorare, è stato un ritiro importante. Siamo stati bravi ad inserire i nuovi, sono tutti bravi, hanno rispetto per chi c’era già, ci daranno uan mano. Non vedo l’ora che arrivi la coppa Italia ma soprattutto il campionato con il Frosinone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.