Estate modenese, ferragosto tra mostre e concerti

Le esposizioni di Fmav, musica dal vivo al parco Ferrari e al parco Amendola. Ai Giardini Ducali, lezione d’opera sulla Bohème e i racconti di Beppe Zagaglia

Il lungo weekend di Ferragosto in città propone, nel calendario dell’Estate modenese da venerdì 12 a lunedì 15 agosto, musica dal vivo nei parchi, visite alle mostre e ai monumenti del sito Unesco, il cinema all’aperto. Non mancano i tradizionali appuntamenti ferragostani ai Giardini ducali con la lezione d’opera, quest’anno dedicata alla Bohème, e i racconti di Beppe Zagaglia e dei suoi amici.

Al parco Ferrari, venerdì 12 agosto, alle 21, la musica magica ed evocativa di Neul, (“nuvole” in gaelico). Sul palco Francesca Krnjak, alla voce, il polistrumentista Enrico Pasini e Jacopo Barone, alle corde del kamala ngoni, arpa originaria dell’Africa subsahariana. Il concerto è a ingresso libero e si svolge nell’ambito di Orangestate che da sabato 13 a lunedì 15 agosto è aperto dalle 16 alle 24.

Sempre alle 21 di venerdì 12 agosto, a San Donnino, in strada Grande 325, “Canzoni, jazz e follie” con il duo formato da Francesca Cavalieri alla voce e Davide Fregni al pianoforte. L’appuntamento fa parte della rassegna “I concerti della luna piena”, a cura dell’associazione Preludio (informazioni e biglietti: lacasadivaleria@gmail.com).

Ai Giardini ducali, domenica 14 agosto, alle 21, torna il tradizionale incontro con Beppe Zagaglia e i suoi amici che dedicano la serata a “I migliori anni della nostra vita” raccontati in 80 libri, immagini e musica. Sul palco, insieme a Zagaglia, Ermanno Ferrarini, Dino Fiorini, Vittorino Giusti, Guido De Maria, Claudio Messori, Roberta Morini, Luigi Pepe e Sauro Torricelli. L’ingresso è libero.

E, sempre ai Giardini ducali, lunedì 15 agosto, alle 21, come di consueto, Ferragosto è dedicato alla lirica e alla lezione d’opera, quest’anno sulla Bohème di Giacomo Puccini. In scena, Anna Rollando, che condurrà gli spettatori nella vita dei bohemiens, e i cantanti lirici Elisa Benadduce, nei panni di Mimì; Isabella Gilli, Musetta; Davide Paltretti, Rodolfo; Nico Mamone, Marcello; maestro concertatore al pianoforte Stefano Seghedoni. L’appuntamento, a ingresso libero, è organizzato in collaborazione con il Salotto culturale di Modena. Entrambe le iniziative sono a cura di Studio’s in collaborazione con Fondazione di Modena ed Hera.

Al parco Amendola, Ferragosto è dedicato agli amanti dei Nomadi, con il live della David Merighi band che propone un tributo all’indimenticato Augusto Daolio. Inizio alle 21, ingresso libero.

Per tutto il fine settimana, appuntamento al cinema: il Supercinema estivo di via Sigonio programma venerdì 12, “Ennio”, il film di Giuseppe Tornatore dedicato a Ennio Morricone, sabato 13 il film francese “Illusioni perdute”, domenica 14 “Licorice pizza” di Paul Thomas Anderson, mentre Ferragosto sarà con con James Bond e “No time to die”. I film iniziano alle 21.15.

Per Ferragosto sono aperte anche le mostre di Fmav-Fondazione Modena Arti Visive: a Palazzo Santa Margherita, in corso Canalgrande 103, si può visitare “The summer show”, la mostra che conclude il percorso didattico dei giovani artisti del corso di alta formazione di Fmav, e, al Museo della Figurina, “Non ci prendono più. 40 anni dal Mundial ‘82”, il nuovo allestimento della collezione dedicato al decennio tra il 1980 e il 1990 che celebra i quarant’anni dal Mondiale vinto in Spagna. Alla Palazzina dei Giardini, prosegue “Never ending stories”, la mostra che espone tre installazioni di grandi dimensioni realizzate da Candice Breitz incentrate sul ruolo cruciale che lo storytelling gioca nella costruzione della realtà. Tutte le mostre di Fmav sono aperte per tutto il fine settimana di Ferragosto: venerdì, sabato, domenica e lunedì, dalle 15 alle 19 (informazioni: fmav.org).

Nel sito Unesco, cuore della città, la Ghirlandina è aperta con orario feriale venerdì 12 agosto, (dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 19) e con orario continuato, dalle 9.30 alle 19, sabato 13, domenica 14 e lunedì 15 agosto. L’ingresso è a pagamento (il biglietto costa 3 euro) e la prenotazione è obbligatoria (attraverso il sito visitmodena.it). Sono visitabili anche le sale storiche del Palazzo comunale: venerdì 12 agosto, dalle 9 alle 18; sabato 13 agosto, dalle 13 alle 15; domenica 14 e lunedì 15 agosto con ingresso alle 15.15; 16; 16.45; 17.30; 18.15. Aperta anche l’Acetaia comunale, accessibile solo con visite guidate e su prenotazione. Informazioni e prenotazioni sul sito visitmodena.it.

Aperti anche il Museo Enzo Ferrari (tutti i giorni, dalle 9.30 alle 19, ingresso a pagamento; www.ferrari.com/it-IT/museums/enzo-ferrari-modena) e la Casa Museo Luciano Pavarotti in stradello Nava (tutti i giorni dalle 10 alle 18; ultimo ingresso alle 17; www.casamuseolucianopavarotti.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.