Ponte Sant’Ambrogio riaperto con due ore d’anticipo: alle 16 il via libera

Riaperto con 2 ore d’anticipo, Ponte Sant’Ambrogio sul fiume Panaro che collega Bologna a Modena lungo la via Emilia, è dalle 16 nuovamente percorribile in entrambi i sensi di marcia. Si è dunque concluso in tempi super ristretti l’ultimo e più critico atto del primo stralcio di lavori di manutenzione del ponte, quello per il quale è stato necessario chiudere completamente al traffico la via Emilia Est. Poche ore di blocco totale, 20 quelle preventivate, 18 quelle effettive, ma comunque cruciali in considerazione dell’importanza che il nodo viabilistico riveste per la circolazione tra Modena e Bologna. E alcuni disagi, in effetti, ci sono stati, soprattutto in mattinata con diversi automobilisti e camionisti disorientati e sorpresi dalla chiusura. Chi si è trovato bloccato a pochi metri dalla chiusura con i cartelli segnaletici ha optato per Nonantolae poi la Nonantolana verso Modena, dove si sono registrati incolonnamenti. Il cantiere su ponte Sant’Ambrogio era iniziato martedì 16 agosto con l’esecuzione di opere marginali alla piattaforma stradale che avevano consentito la circolazione a senso unico alternato. Tra le 22 di ieri sera e le 16 di oggi, invece, i lavori hanno obbligato alla chiusura totale della carreggiata. L’intervento di Anas è consistito nel rifacimento della impermeabilizzazione e nella ripavimentazione della sede stradale in modo da evitare pericolose infiltrazioni d’acqua nella struttura del ponte. Terminato il primo stralcio, Anas ed Enti locali torneranno a incontrarsi prossimamente per definire tempi e modalità della prosecuzione dei lavori. Terminato l’intervento odierno, Anas ed Enti locali torneranno a incontrarsi per definire tempi e modalità di altre operazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.