Carpi, una presentazione in grande stile. I tre obiettivi del patron Lazzaretti (VIDEO)

Presentazione in grande stile venerdi sera per il nuovo Carpi, che ha ritrovato la vecchia denominazione e ora vuole tornare ai fasti di qualche anno da ripartendo dalla D. Davanti a circa 300 tifosi squadra e staff dirigenziale sono stati presentati in Piazza, davanti al Teatro e l’entusiasmo e la voglia di tornare grandi era palpabile. Ad accendere i tifosi ci ha pensato il patron Claudio Lazzaretti, che ha elencato tre obiettivi da perseguire e si è preso anche alcune standing ovation.

«Il primo – ha detto – siamo orgogliosi di averlo raggiunto riportando il nome Ac Carpi a casa. Non è stata una cosa semplice e dico grazie al notaio Fiori, avvocati e commercialisti che hanno fatto l’impossibile. Il secondo obiettivo lo chiuderemo settimana prossima quando riaprirà il bando del fallimento del vecchio Carpi Fc: parteciperemo all’asta per riportare a casa i trofei sportivi che sono il vanto di questa città da oltre 100 anni. Lo scopo è poi creare nello stadio un museo del Carpi, aperto a tutti”. Il terzo obiettivo? «Vogliamo riportare il Carpi nei professionisti – ha spiegato – garantisco che i ragazzi e la società fino al 7 di maggio non molleranno nulla e fino alla fine ci proveremo. Come diceva mister Bagatti sarà un campionato difficile, più una Lega Pro che una D, con almeno 10 squadre costruite per provare a vincere. Ma noi abbiamo un valore aggiunto che sono i nostri tifosi. Nessuna in D può vantare un appoggio così, una tifoseria che ci è stata vicina nelle difficoltà e ci ha spinto nei momenti di esaltazione. Con un pubblico così si può tutto”.
La serata di festa è stata aperta dal padrone di casa, il sindaco Alberto Bellelli. «Abbiamo davvero rischiato che il calcio scomparisse – ha spiegato – un anno fa navigavamo in brutte acque ma per fortuna abbiamo incontrato qualcuno che volesse bene al Carpi. Dico grazie a Claudio Lazzaretti, presidente tifoso, con lui la città ha vinto una scommessa e ora anche lo stadio, dove abbiamo investito 200mila euro, è al passo dell’entusiasmo che si respira anche in questa prima volta in piazza». Dopo la presentazione di giocatori e staff tecnico, è toccato a Lazzaretti raccontare i suoi tre obiettivi.

BIGLIETTI, ABBONAMENTI, NUOVE MAGLIE

La presentazione del Carpi è stata l’occasione per mostrare le nuove maglie, griffate Macron, con la novità della terza divisa rossoblù che sostituisce quella con fondo nero. Poi è stata svelata la campagna abbonamenti «Insieme per sognare». Le tessere sotto acquistabili fino al 4 settembre sia online che allo stadio e includono le 19 gare casalinghe, non la Coppa Italia o gli eventuali playoff. Questi i prezzi: Tribuna vip centrale 400 euro, Tribuna biancorossa e Tribuna azzurra 300 euro (ridotto per donne, over 65 e under 16 a 200 euro), curva Bertesi Siligardi 150 euro (120 ridotto). Questi i prezzi: Tribuna centrale 30 euro, tribuna azzurra e biancorossa 23 euro (15 ridotto) e curva 12 euro (10 ridotto). L’unica biglietteria abilitata è quella in zona tribune, aperta oggi dalle 10 alle 13 e domani dalle 10 alle 16,30. Sarà invece sempre possibile acquistare l’abbonamento fino a domenica 4 online su Vivaticket.

CARPI-MEZZOLARA
la lista dei calciatori convocati dal tecnico Massimo Bagatti per la sfida interna – valida per il primo turno di Coppa Italia di Serie D – contro il Mezzolara:

ELENCO CONVOCATI

Portieri: Pietro Balducci, Kaur Kivila, Francesco Lusetti

Difensori: Alessandro Calanca, Matteo Boccaccini, Stefano Ferraresi, Marzio Pica, Christian Casucci, Mohammed Laamane, Filippo Sabattini

Centrocampisti: Roberto Beretta, Aimen Bouhali, Sasa Cicarevic, Gianluca Laurenti, Daniele Olivieri, Lorenzo Ranelli, Jacopo Semprini, Abdoul Meyker Yabrè

Attaccanti: Davide Arrondini, Samuele Mollicone, Abdoulaye Sall, Davide Villa, Francesco Stanco

Squalificati: –

Diffidati: –

Indisponibili: Pietro Crotti, Lorenzo Dominici


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.