Modena sprecone, a Cagliari arriva la terza sconfitta stagionale (video)


Il gol di Rog in Cagliari-Modena (foto tweet ufficiale Cagliari Calcio)

Segna Rog di testa al 28′. Nella ripresa non riesce il tentativo dei gialli di recuperare il risultato. Assenti Armellino e Gerli, rischio di perderli per un po’ di tempo

TABELLINO
CAGLIARI-MODENA 1-0
Reti: 28′ Rog
Cagliari (4-3-3) Radunovic; Zappa, Altare, Goldaniga, Obert (68′ Barreca); Rog (68′ Deiola), Viola, Makoumbou; Nandez, Lapadula (68′ Pavoletti), Mancosu. A disposizione: Aresti, Ciocci, Kourfaldis, Carboni, Dossena, Lella, Barreca, Luvumbo, Deiola, Pereiro, Millico, Pavoletti. All. Liverani
Modena (4-3-1-2) Gagno; Coppolaro (46′ Oukhadda), Cittadini (72′ Silvestri), De Maio, Ponsi (59′ Azzi); Magnino, Panada (52′ Battistella), Gargiulo; Tremolada (46′ Mosti); Falcinelli, Diaw. A disposizione: Narciso, Silvestri, Oukhadda, Piacentini, Azzi, Renzetti, Duca, Battistella, Mosti, Bonfanti. All. Tesser
Arbitro: Sig. Niccolò Baroni di Firenze (Assistenti Claudio Gualtieri di Asti e Marco Ceccon di Lovere, Quarto uomo Mario Perri di Roma 1, Var e Avar Marco Guida di Torre Annunziata e Filippo Bercigli di Firenze).
Ammoniti: Oukhadda, Magnino, Rog, Lapadula

Il Cagliari riscatta la sconfitta di Ferrara giocando una gara di dominio alla Unipol Arena contro il Modena. La formazione di Liverani batte i gialloblu 1-0. Tante le occasioni sciupate nel primo tempo dal Cagliari con Mancosu e Viola. Nandez ispira il gol del vantaggio segnato da Rog e accordato dopo ‘On field review’. Il Modena nella ripresa prova a reagire, Falcinelli e Azzi spaventano Radunovic, ma i sardi vanno spesso vicini al raddoppio con Lapadula e Pavoletti. Cagliari primo a quota 7 con Ascoli e Genoa.

Cagliari in gol al 27′ del primo tempo con urlo di gioia ritardato. Percussione centrale di Lapadula e palla che in qualche modo finisce a Nandez. Scavetto dell’uruguaiano e Rog accompagna dentro di testa. L’arbitro annulla, ma il Var dice che il croato non era in fuorigioco. Uno a zero. Rossoblù bravi poi a tenere bene il campo e a creare qualche situazione pericolosa. Ma il Modena c’è sempre. E rischia anche di pareggiare con Diaw: parte alta della traversa scheggiata. Nella ripresa due clamorose occasioni per Lapadula, quasi un duello personale con il portiere che ribatte sempre le conclusioni del peruviano.
Attenzione però al Modena sempre in agguato, pericoloso con Oukhadda e due volte con Falcinelli. Gagno salva il Modena anche al 26′ su botta a colpo sicuro di Deiola. Poi altre occasioni per chiuderla: l’ultima con Luvumbo, ma Gagno, il migliore dei suoi, sempre attento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.