Celebrazioni Big Luciano / la Messa Solenne di Franck per Luciano Pavarotti (video)

A 15 anni della scomparsa saranno la Messa Solenne in la maggiore op. 12 di César Franck e Keep the voice until… di Raffaele Sargenti ad aprire il ciclo di iniziative in onore del grande tenore. L’appuntamento è per lunedì 5 settembre alle 21 al Teatro Comunale


L’omaggio di Modena a Luciano Pavarotti, nell’ambito di Modena Città del Belcanto, si apre con l’esecuzione, come gli scorsi anni, di un brano corale di musica sacra in ricordo della morte del grande tenore. Dopo la Petite messe solennelle di Gioachino Rossini dello scorso anno si ascolterà quindi la Messa Solenne in la maggiore op. 12 di César Franck eseguita dal Coro Lirico di Modena diretto da Stefano Colò insieme a un ensemble strumentale composto da Davide Zanasi organo, Davide Burani arpa, Nicoló Nigrelli violoncello, Michele Maulucci contrabbasso e a un prestigioso cast vocale costituito da Valentina Coladonato soprano, Chiara Isotton soprano, Matteo Lippi tenore, e Mirco Palazzi basso. L’appuntamento è per lunedì 5 settembre alle ore 21.

Un’importante novità di quest’anno è rappresentata da un nuovo brano musicale commissionato per l’occasione da Modena Città dal Belcanto al compositore Raffaele Sargenti, autore di musica lirica, corale e da camera, già allievo di Antonio Giacometti presso l’Istituto Vecchi-Tonelli. Keep the voice until… è il titolo della partitura che verrà eseguita in prima assoluta da Valentina ​Coladonato, Mirco Ghirardini al clarinetto, Nicoló Nigrelli e dallo stesso Sargenti all’elettronica. “La frase citata nel titolo è il consiglio che Luciano Pavarotti dà al tenore coreano Kwang Chung nel corso di una lezione su ‘E lucean le stelle’ presso la Juillard School di New York, nel 1979 – spiega il compositore – Il breve frammento video, reperibile online, è una perfetta sintesi del carattere spontaneo e appassionato del Maestro. Quelle parole, pur riferendosi a un aspetto tecnico musicale, possono assumere caratteri universali e configurarsi come un vero e proprio invito ad assaporare fino all’ultimo istante l’arte e la vita”.

L’evento è gratuito ma è necessario ritirare un biglietto d’ingresso con posto assegnato presso la biglietteria del Teatro Comunale; ognuno potrà ritirare non più di 4 biglietti. La biglietteria è aperta con i seguenti orari: lunedì 16 – 19, martedì 10 – 19; mercoledì, giovedì e venerdì 16 – 19; sabato 10 – 14 / 16 – 19. È anche possibile prenotare telefonicamente, da lunedì a venerdì 10.30 – 13.30, chiamando il numero 059 203 3010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.