In Consiglio un minuto di silenzio per le vittime del Covid

Il presidente Fabio Poggi, a nome dell’Assemblea, ha anche sottolineato il ruolo “di tutti coloro, a partire dagli operatori sanitari, che hanno affrontato la pandemia in prima linea”

Sabato 18 marzo si celebra la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia di Coronavirus, istituita l’anno scorso con una legge che identifica la data con lo stesso giorno del 2020 in cui i mezzi dell’Esercito contribuirono allo spostamento delle centinaia di bare depositate nel cimitero di Bergamo. La ricorrenza è stata ricordata dal Consiglio comunale di Modena, che in apertura della seduta di oggi, giovedì 16 marzo, ha osservato un minuto di silenzio in onore delle 188mila persone decedute in tutta Italia, “una cifra elevatissima, che coincide col numero dei residenti a Modena”, ha affermato il presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi, esprimendo a nome dell’Assemblea vicinanza “a tutte gli uomini e le donne che sono stati toccati dal dramma del virus”.

Poggi ha sottolineato, inoltre, “la capacità del Paese, dai cittadini alle istituzioni, di reagire”, rendendo omaggio “a chi ha affrontato la pandemia in prima linea: operatori sanitari e socio-sanitari, nei cui confronti purtroppo in questo periodo si registra un numero crescente di aggressioni, scienziati e ricercatori, pubblici amministratori, operatori della Protezione civile, militari, forze dell’ordine e volontari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *