Derby ducale al Braglia, il Modena cerca il bis

Dopo il successo dell’andata i gialloblu, galvanizzati dalla vittoria di Perugia, cercano un altro risultato di prestigio in una delle gare più attee sentite del campionato

Anticipo serale di lusso al Braglia per il Modena di Attilio Tesser, che ospita questa sera (ore 20.30) il Parma nel primo di due derby consecutivi (l’altro sarà quello di sabato con la Spal). Gialloblù alla ricerca di continuità dopo l’importante successo di Perugia e di punti pesanti per avvicinarsi sempre di più all’obiettivo salvezza, ma provando sempre a restare vicini anche alla zona play.off, seppure mister Tesser non voglia pronunciare quella parola. Una serata speciale con il pubblico delle grandi occasioni sugli spalti e in cui l’ospite d’onore sarà Modena Volley: un’occasione per rinforzare un legame d’amicizia tra le due società e di collaborazione in nome dello sport, della città e del territorio. La Valsa Group sfilerà, insieme alla Coppa Cev, al termine del riscaldamento pre gara e dopo il simbolico scambio delle maglie tra i due capitani Pergreffi e Bruno. L’incontro odierno sarà diretto da Marco Serra di Torino (lo stesso della gara d’andata), coadiuvato dagli assistenti Fabio Schirru di Olbia e Mattia Politi di Lecce. Il quarto uomo sarà Mattia Ubaldi di Roma 1, mentre al controllo VAR e AVAR ci saranno rispettivamente Luigi Nasca di Bari e Salvatore Longo di Paola.

PUBBLICO AL BRAGLIA – Oltre 12mila gli spettatori attesi oggi presso l’impianto di viale Monte Kosica (5766 biglietti venduti). I tagliandi della gara tra gialloblù e crociati sono ancora acquistabili, tranne la curva ospiti, tramite il circuito Vivaticket con le solite modalità: online fino alle 20.30, punti vendita presenti in città e provincia e biglietteria esterna del Braglia dalle 18 alle 21. Il Modena ha invitato tutti i tifosi a raggiungere l’impianto e ad entrare allo stadio in buon anticipo, soprattutto per evitare lunghe code nella fase dei controlli ai tornelli e per sostenere la squadra fin dal prepartita. L’apertura dei cancelli è prevista alle ore 19.

LE ULTIME DAL CAMPO

QUI MODENA – Probabile qualche modifica rispetto alla formazione vista lunedì a Perugia, con mister Tesser che valuterà in base alla condizione fisica di ogni giocatore. Si va verso l’utilizzo dal primo minuto di Ionita (favorito su Duca) a centrocampo al posto di Armellino (o Magnino) e di Diaw nel ruolo di unica punta con Strizzolo pronto a subentrare a gara in corso. Tremolada e Falcinelli agiranno come sempre in trequarti, ma non è da escludere la sorpresa Giovannini. Conferme nel reparto difensivo: Cittadini è completamente recuperato, ma Tesser si dovrebbe affidare nuovamente alla coppia Silvestri-Pergreffi che a Perugia ha dato sicurezza e affidabilità e con Oukhadda a destra e Renzetti a sinistra (Ponsi non è al meglio). La novità gradita rispetto alla vigilia è invece rappresentata dal rientro di Bonfanti nella lista dei convocati.

PORTIERI: 1 Antonio Narciso, 12 Andrea Seculin, 26 Riccardo Gagno

DIFENSORI: 2 Gabriele Ferrarini, 3 Fabio Ponsi, 4 Antonio Pergreffi, 5 Giorgio Cittadini, 15 Tommaso Silvestri, 28 Sebastien De Maio, 33 Francesco Renzetti, 57 Mauro Coppolaro, 96 Shady Oukhadda

CENTROCAMPISTI: 6 Luca Magnino, 7 Edoardo Duca, 8 Nicola Mosti, 10 Luca Tremolada, 16 Fabio Gerli, 19 Romeo Giovannini, 21 Marco Armellino, 27 Artur Ionita, 43 Simone Panada

ATTACCANTI: 9 Nicholas Bonfanti, 11 Diego Falcinelli, 32 Luca Strizzolo, 99 Davide Diaw

QUI PARMA – Crociati reduci da due vittorie consecutive ottenute di misura contro Palermo e Cittadella e alla ricerca di altri punti importanti per rinforzare la propria posizione in zona playoff. Tutti a disposizione di mister Fabio Pecchia, compresi Bernabé e Buffon. Entrambi dovrebbero giocare dal primo minuto, il primo nel reparto offensivo e il secondo naturalmente in porta. L’allenatore della formazione ducale ha così presentato il match di stasera: “Il Modena è una squadra ordinata, molto esperta e di qualità. Nella zona centrale del campo riescono ad abbinare le due fasi, sono bravi a vivere la partita e a gestirla nel miglior modo possibile. La sconfitta dell’andata ci ha fatto molto male, ha lasciato il segno perché potevamo fare molto meglio”.

PORTIERI: 1 Buffon, 22 Chichizola, 29 Santurro

DIFENSORI: 14 Ansaldi, 4 Balogh, 39 Circati, 25 Cobbaut, 26 Coulibaly, 15 Delprato, 3 Osorio, 47 Zagaritis

CENTROCAMPISTI: 16 Bernabé, 23 Camara, 8 Estévez, 20 Hainaut, 24 Juric, 19 Sohm

ATTACCANTI: 7 Benedyczak, 13 Bonny, 9 Charpentier, 45 Inglese, 98 Man, 28 Mihaila, 10 Vazquez, 17 Zanimacchia

LE PROBABILI FORMAZIONI

Modena (4-3-2-1) Gagno; Oukhadda, Silvestri, Pergreffi, Renzetti; Magnino, Gerli, Ionita; Tremolada, Falcinelli; Diaw. All. Tesser

Parma (4-3-3) Buffon; Delprato, Osorio, Cobbaut, Coulibaly; Camara, Estévez, Juric; Bernabé, Vazquez, Benedyczak. All. Pecchia

Arbitro: Serra di Torino (Assistenti Schirru di Olbia e Politi di Lecce, quarto uomo Ubaldi di Roma 1, Var e Avar Nasca di Bari e Longo di Paola)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *