Dionisi: “A Verona ostacolo doppio, ma noi siamo il Sassuolo” (video)

Alla vigilia del match del Bentegodi contro il Verona, mister Alessio Dionisi è emozionato e teso per il suo debutto in A. “In tre anni ho fatto tre debutti – spiega – in C, in B e adesso in A. Il mio esordio lo vivo serenamente come negli anni passati anche se la Serie A non è la B e la C. Mi metto in discussione e farlo col Sassuolo è un onore e anche una bella responsabilità”. Fa il punto. “Siamo una squadra importante e stiamo crescendo. Il precampionato è andato bene, siamo pronti, ci troviamo dove volevamo essere. Chiaro che con il passare delle settimane cresceremom ancora. Personalmente non vedo l’ora di iniziare per vedere il nostro valore. Certo siamo all’inizio del campionato e margini di crescita ne abbiamo”.

Parla dell’avversario. “Il Verona ha cambiato come noi il tecnico, ma ha lo stesso sistema di gioco della scorsa stagione. Per noi c’è anche un doppio ostacolo visto che al Bentegodi ci saranno i tifosi gialloblù che sappiamo sono molto calorosi. Però la presenza del popolo dell’Hellas è anche uno stimolo per dimostrare che siamo il Sassuolo, una squadra che ha fatto vedere belle cose negli ultimi anni. Il Verona ha una buona organizzazione di gioco ma noi abbiamo come loro le nostre armi per metterli in difficoltà. Ci manca Berardi che ha ricevuto una botta al piede e salta la sfida con il Verona. Mancheranno anche altri, ma noi siamo il Sassuolo”

Mister Dionisi indica gli obiettivi stagionali: “Il primo è dare continuità agli anni precedenti. Vogliamo confermarci anche se giocatori importanti sono andati via e altri ne sono arrivati. Sappiamo che confermarsi è sempre difficile ma ci proveremo. Si parte da basi solide gettate nelle scorse stagioni e questo ci lascia ben sperare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.