Nasce l’U.S. Athletic Carpi 2021. Lazzaretti presidente sposta la Correggese al Cabassi

L’Amministrazione comunale di Carpi ha reso noto oggi che si è conclusa la verifica dei documenti riguardanti la manifestazione d’interesse a iscrivere una squadra calcistica al campionato di serie “D”: alle 11:30 di ieri, scadenza del relativo avviso pubblico rivolto alle società sportive, era giunta una manifestazione, da parte della “U.S. Athletic Carpi 2021”. Tale manifestazione è risultata rispondente a quanto richiesto, quindi ammissibile: la società potrà ora proseguire l’iter per chiedere l’iscrizione al campionato nazionale lega dilettanti di calcio serie “D”.

Il futuro del calcio a Carpi dunque porta il nome di Claudio Lazzaretti, anche se non compare al momento in maniera ufficiale: l’imprenditore carpigiano titolare della Texcart di Carpi è stato l’unico a rispondere al bando esplorativo aperto il 14 agosto dal Sindaco Alberto Bellelli e concluso alle 11:30 di giovedi, 19 agosto. Da Carpi F.C. 1909 dunque si passerà almeno per un anno a Unione Sportiva Athletic Carpi 2021, il nome incluso nel progetto e annunciato da Bellelli nella sua pagina Facebook. Il prossimo passo di Lazzaretti sarà pagare alla FIGC entro il 24 agosto 300 mila euro per l’iscrizione in sovrannumero alla Serie D, come garantito dall’articolo 52 comma 10 delle Norme Organizzative Interne della FIGC (NOIF).

Mister Texcart ha dunque dato l’addio alla Correggese dopo dodici anni, (fu vice-presidente di Fausto Salami dal 2006 fino all’estate del 2009, quando si trasferì a Correggio dopo la famosa e successivamente fruttuosa fusione tra il Carpi FC e la Dorando Pietri di Stefano Bonacini) partendo dalla Promozione all’Eccellenza nel 2010 fino alla Serie D raggiunta tramite ripescaggio nel 2013 nonostante le Finali Play-off perse contro il Terracina. Il punto piu alto+ nel 2014 quando vinse ai rigori i Play-off contro l’Akragas, ma fu costretto a rinunciare alla Serie C per motivi burocratici/strutturali (lo Stadio Borelli non era a norma e la FIGC non concesse il Cabassi come impianto casalingo). L’altro momento pesante fu la retrocessione dalla Serie D in Eccellenza nel 2018 (19° posto), cancellata dalla vittoria del torneo emiliano-romagnolo nel 2019. Altri risultati di rilievo furono la Finale di Coppa Italia di Serie D persa nel 2015 contro il Monopoli per 2-1 e i costanti piazzamenti da alta classifica in D (2° nel 2014, 3° nel 2015, 5° nel 2016, nel 2017 e nel 2020), oltre all’8° posto dell’ultima stagione. Lazzaretti ha salutato la sua vecchia piazza con un polemico comunicato (leggi a parte) visto che il progetto sul tavolo (il Carpi-Correggese) non ha assolutamente trovato il consenso né della Sindaca Ilenia Malavasi e nemmeno dei tifosi.

I calciatori della Correggese sono nel pieno del ritiro a Carpineti (dal 16 al 23 agosto) e si trasferiranno insieme alla staff tecnico (guidato dall’allenatore Simone Barone, campione del mondo del 2006 con l’Italia di Marcello Lippi) nel neonato Athletic Carpi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *