La Ferrari accusa: “Ci hanno copiato una supercar”

Il Cavallino fa causa a un ex collaboratore che avrebbe approfittato dell’accesso a un progetto riservato per copiarne diversi elementi e realizzare una macchina sua.
Il prototipo di una supercar esposto al salone dell’auto di Ginevra. Un modello da sogno che ha attirato gli sguardi di tanti appassionati ma che non è passato inosservato nemmeno alla Ferrari di Maranello.

La casa del Cavallino rampante ha infatti notato una decisa somiglianza con un proprio disegno e teme si sia trattato di un furto o plagio che dir si voglia. Così un progettista è finito nei guai e rischia di andare a processo con l’accusa di rivelazione di segreti industriali.

La casa di Maranello infatti è passata subito all’azione querelando il progettista. L’uomo era stato in stretto contatto con la Ferrari in qualità di dipendente di una nota società del settore automobilistico che collaborava con il Cavallino rampante. Sarebbe stato in quell’occasione secondo l’accusa che il professionista si è appropriato del progetto di una nuova Ferrari contenuta in un computer per poi realizzare e proporre individualmente il prototipo mostrato a Ginevra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.