Tesser: “Aggressivi a centrocampo e propositivi in attacco, bravi tutti” (VIDEO)

Il tecnico parla dopo i 4 gol rifilati all’Imolese. “Dedichiamo questa vittoria all’ex medico del Modena Loschi, che ha lasciato un segno importante nel Modena. La vittoria? Sapevo che anche i ragazzi sono bravi, volevamo dimostrare tutti assieme di uscire da questo momento, abbiamo approcciato bene la gara”

Attilio Tesser non si illude. Il 4-0 rifilato all’Imolese non può avere risolto d’un tratto tutti i problemi di questo inizio di campionato, però il Modena gli è piaciuto. “E’ stata una prestazione globale di squadra da parte di chi finora aveva giocato meno. C’era da onorare una ricorrenza per ricordare il dottor Loschi, e sul campo dovevamo dare risposte. Sono arrivate, ho visto cioè quello che proviamo in allenamento, una prova propositiva in chiave offensiva, una buona aggressività a metà campo. Tutto fatto con maggiore continuità rispetto ad altre gare, almeno per i primi 30 minuti”. Spero che possa essere una inizione di fiducia, che serva a sbloccarci, a darci morale”. Le risposte sono arrivate da quelli che avevano giocato meno o non avevano ancora messo piede in campo. “Sono andati bene tutti, si sono fatti trovare pronti, bene Mosti interno sinistro e Azzi come esterno basso ha dato una risposta straordinaria. Aveva perso per infortunio la preparazione estiva, ma pochi giorni dopo il rientro in gruppo lo avevo subito lanciato nel finale del derby, cosa non abituale per me, per sfruttare la sua gamba fantastica. Esterno basso non è il suo ruolo, ma lui ha dato la disponibilità a giocare in quel ruolo, dove mi serve un uomo che dia spinta. Deve crescere nella fase difensiva, ma ci può dare grande profondità in quella offensiva”.

Paolo Azzi: “Vittoria di squadra. Oggi il mister mi ha provato come esterno basso, mi sono messo a disposizione della squadra, mi sono trovato bene. Il mister ha detto di dare una mano, anche nella diagonale difensiva, questo ruolo lo richiede. Oggi sono contento perchè è il primo gol che faccio su angolo e di testa, dovrò provarci piu spesso. Oggi abbiamo dimostrato che tutti possono aiutare la squadra, sono sicuro che la squadra farà bene anche in campionato”.

Mattia Minesso. “Sul gol Mosti mi ha messo una bella palla, ho tirato ed è andata bene, sono contento di aver segnato il primo gol con questa maglia. E’ la vittoria di tutto il gruppo, anche chi ha giocato meno oggi ha dimostrato di poter essere utile. Spero che ci serva come trampolino. Andiamo a Fermo per cercare quella vittoria che ci manca, guardiamo però anche i lati positivi, non abbiamo mai perso e abbiamo un’ottima difesa. Oggi il mister voleva una risposta di carattere e credo che l’abbia avuta. Credo che su questa strada potremo fare bene anche in campionato e la prima vittoria arriverà presto. La vittoria ci manca ma non facciamo drammi”.

Gaetano Fontana, allenatore dell’Imolese. “Oggi ho schierato giovani e giocatori che non gocavano da tempo, io ho avuto delle risposte importanti per quelle che sono le nostre possibilità, oggi c’era troppa differenza di valori in campo. A me questa partita serviva per dare minutaggio, noi di solito facciamo la partita, oggi era un test che mi serviva, ma non era il campionato. Il Modena? Se la giocherà con le più accreditate per vincere il campionato, c’è Tesser che può dare molto a questa squadra; siamo all’inizio, serve un periodo di rodaggio per noi e anche per loro, ma Tesser riuscirà a trovare il bandolo della matassa perchè è un tecnico bravo e di esperienza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.