Il Sassuolo non ingrana, terza sconfitta a Bergamo

Terza sconfitta di fila per il Sassuolo di Dionisi che esce a testa alta dal Gewiss Stadium ma senza punti. I neroverdi hanno reso la vita dura all’Atalanta, andando sotto 2-0, riaprendo il match con Berardi senza però riuscire a completare una rimonta che avrebbe forse meritato per la mole di gioco prodotta. Ma c’è un dato impietoso: in 94 minuti il Sassuolo ha inquadrato lo specchio della porta atalantina solo una volta, quando Berardi ha fatto gol. Per il resto chiedere a Defrel, che si è divorato due occasioni clamorose, una per tempo. Ma anche al resto della batteria di attaccanti schierata da Dionisi, incapaci di chiamare in causa il portiere Musso. Se là davanti ci vuole più cattiveria, dietro serve più attenzione. Perchè prendere gol al primo affondo degli avversari è un’ingenuità che non si può commettere. Peccato, perchè l’Atalanta è parsa scintillante solo nel primo tempo, mentre nella ripresa ha concesso campo al Sassuolo. Che però non ne ha approfittato, creando gioco ma poco o nulla in zona gol. Neanche i cambi di Dionisi hanno dato concretezza alla fase di finalizzazione di un Sassuolo che, nonostante i complimenti per la prestazione, alla terza sconfitta consecutiva deve necessariamente interrogarsi. E darsi una risposta già domenica contro la Salernitana al Mapei: una gara da vincere, senza se e senza ma, per raddrizzare un deludente inizio di stagione sotto il profilo dei risultati.

LA CRONACA

È un altro Sassuolo rispetto a quello travoltò dal Torino, ma la reazione neroverde non basta a evitare la terza sconfitta consecutiva. Sul campo dell’Atalanta succede tutto nel primo tempo. Passano tre minuti e Gosens sfrutta l’assist di Malinovskiy e batte Consigli. Poco dopo la mezzora Zapata innesca Zappacosta che raddoppia. Prima del riposo è Berardi a riaccendere le speranze neroverdi sfruttando il suo sinistro, ma il risultato non cambia più fino al novantesimo.

Atalanta-Sassuolo 2-1

RETI: 3′ Gosens, 37′ Zappacosta, 44′ Berardi.

ATALANTA: Musso; Toloi, Djimsiti, Demiral, Zappacosta (69′ Maehle), de Roon, Koopmeiners, Gosens (69′ Pezzella), Pessina (84′ Pasalic), Malinovskyi (62′ Ilicic), Zapata (84′ Piccoli). A disposizione: Sportiello, Rossi, Palomino, Lovato, Scalvini, Freuler, Miranchuk. All. Gian Piero Gasperini

SASSUOLO: Consigli; Muldur, Ayhan, Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi (82′ Lopez), Magnanelli (60′ Harroui); Berardi, Traore (67′ Djuricic), Boga (60′ Raspadori); Defrel (82′ Scamacca). A disposizione: Pegolo, Goldaniga, Chiriches, Peluso, Toljan, Rogerio, Henrique. All. Alessio Dionisi

Arbitro: Massa di Imperia

NOTE: ammoniti Ferrari, Malinovskyi , Pezzella, Lopez

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.