Inchiesta tangenti Cpl-Ischia / Roberto Casari condannato in secondo grado

Due anni, sei mesi e 20 giorni: lo ha stabilito la corte d’appello di Bologna

Non sono finite le traversie giudiziarie di Roberto Casari, ex presidente di Cpl e proprietario del Modena. Dopo 11 assoluzioni è arrivata la prima condanna per l’ex presidente di Cpl Concordia, Roberto Casari. Due anni, sei mesi e venti giorni: questo ha deciso la corte d’Appello di Bologna nell’ambito del processo sugli appalti per la metanizzazione di Ischia, per la quale Casari era stato condannato in primo grado in tribunale a Modena a 4 anni e due mesi. La Corte d’Appello ha modificato l’accusa passando da corruzione ad istigazione della corruzione, riducendo di fatto la pena. Ora si attendono le motivazioni, certo il ricorso dei legali di Casari in Cassazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.