Tremolada: “Serve un filotto di vittorie per arrivare in alto”

A Cesena il Modena è tornato alla vittoria e un po’ del merito è anche di Luca Tremolada, di nuovo titolare nel ruolo di tre-quartista alle spalle di una coppia di attaccanti inedita e un po’ del merito di questi tre punti è anche suo. Ma il forte centrocampista preferisce parlare in generale dei meriti della squadra. Dal punto di vista personale sono contento della prestazione offerta a Cesena, ho corso e dato il mio contributo e sto migliorando anche io così come il resto del gruppo. Resto comunque esigente, pretendo tanto sia da me stesso che dai miei compagni e bisogna fare sicuramente di più”.

L’infortunio alla spalla sembra essere superato. “Non è stata una cosa piacevole – fa sapere – non sono ancora al meglio ma sto rispondendo bene al percorso di terapia e di rinforzo dell’articolazione. E’ stato complicato e doloroso nei primi giorni, ora sto recuperando e vado avanti stringendo i denti e senza ricorrere ad operazioni”.

E’ un Modena in crescendo, anche se in mezzo a due vittorie è arrivata anche una sconfitta, quella con la Virtus Entella. “Dalla gara di Coppa Italia stiamo andando sicuramente in crescendo, anche se c’è tanto ancora da fare. Dobbiamo però giocare ancora di più, siamo una squadra con grandi qualità e serve metterle in mostra soprattutto in questo campionato. Ha ragione il mister a dire che siamo di fronte ad un bivio, sarà importante migliorare sul piano del gioco ma i risultati contano e quindi dovremo cercare di fare un filotto di risultati per arrivare in alto”.

Sul match con la Lucchese dichiara: “Sarà una partita molto importante, il successo può darci la spinta giusta per affrontare al meglio la settimana di lavoro e le successive sfide in cui servirà essere al top della condizione. Se sentiamo la pressione quando giochiamo in casa? Eravamo più preoccupati dal fatto che non stavamo giocando bene, le prestazioni stanno migliorando di volta in volta e sono sicuro che arriveranno presto anche i primi tre punti davanti al nostro pubblico. Siamo il Modena e quindi dobbiamo provare a vincere sempre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.