Sassuolo-Inter / Consigli c’è, Raspadori guida l’attacco

Calcio d’inizio alle 20.45. Il tecnico nerazzurro dovrebbe preferire Dumfries a Darmian. L’allenatore dei neroverdi punta su Raspadori


foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

In vista della partita di questa sera al Mapei Stadium (calcio d’inizio alle ore 20:45), la principale incertezza riguardo lo schieramento dei neroverdi è stata sciolta direttamente da mister Dionisi nella conferenza stampa della vigilia: “Consigli non è mai stato in dubbio, è stato gestito in settimana, ma ci sarà”. Il portiere, dunque, sta bene e sarà regolarmente tra i pali. Sugli altri dieci non ci sono certezze, anche se si va verso la conferma della squadra che battuto la Salernitana. “Fosse per me, vorrei giocare in 12 o in 13, ma non si può, quindi la formazione iniziale è pensata anche in funzione di quella che potrebbe essere la partita in corso – ha detto Dionisi – giocherà una squadra che vorrà provare a vincere, sempre avendo rispetto del valore degli avversari”. In difesa, Ferrari e Chiriches guideranno il reparto, con Rogerio e Muldur come terzini, anche se Toljan ha recuperato ed è a disposizione. A centrocampo si va verso la riconferma della coppia Frattesi-Lopez, con Harroui destinato ad essere il primo cambio, mentre tutti attendono di scoprire Henrique, che non è mai stato utilizzato. Berardi, Djuricic e Boga si muoveranno alle spalle dell’unica punta di ruolo, che dovrebbe essere Raspadori; per Scamacca, infatti, si preannuncia ancora un ingresso a partita in corso.

QUI INTER
Simone Inzaghi torna in conferenza alla vigilia di un match di campionato e non dà indizi di formazione: “Nel pomeriggio faremo il primo allenamento al completo dopo la trasferta in Ucraina. Valuterò le risposte dei ragazzi e domani mattina deciderò l’undici da opporre al Sassuolo. Sarà la settima gara in venti giorni, un po’ di fatica fisica e mentale c’è. Affrontiamo una squadra che gioca un buonissimo calcio, con ottime individualità. Servirà la vera Inter”Simone Inzaghi vuole mantenere l’attenzione altissima in vista dell’impegno contro il Sassuolo, cercando di archiviare in fretta le difficoltà incontrate in Champions: “In Ucraina abbiamo fatto una buona prova a livello difensivo, ma abbiamo espresso meno gioco; abbiamo il miglior attacco di Serie A, può succedere di non segnare nelle due gare di Champions. Dobbiamo migliorare, ma è frutto di episodi. Manca un vice Brozovic? Marcelo è molto importante, ma posso schierarne altri: Barella, Sensi, Galgliardini, Vecino… Penso che la società sia stata brava, ha mantenuto l’ambiente tranquillo, la tifoseria compatta, gli stipendi sono sempre arrivati e c’è fiducia per il futuro”.

PROBABILI FORMAZIONI

Sassuolo(4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Lopez, Frattesi; Berardi, Djuricic, Boga; Raspadori. All. Dionisi
Inter(3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro, Dzeko. All. Inzaghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.