ll generale Figliuolo all’hub vaccinale di Modena: “Voi siete la forza”.

il commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di contrasto alla pandemia di Covid-19, lo ha detto agli operatori sanitari e ai volontari del Punto unico vaccinale durante una visita concomitante ad un suo impegno istituzionale nell’Accademia Militare della città emiliana. Il generale è stato accompagnato dal sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli , dal prefetto Alessandra Camporota, dal direttore generale dell’Ausl di Modena Antonio Brambilla, dalla direttrice sanitaria Silvana Borsari e da Eddy Bellei, uno dei responsabili della campagna vaccinale provinciale

“Io sono il centravanti della squadra della vaccinazione ma voi siete i mediani, la forza propulsiva”. Con queste calorose parole il Generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di contrasto alla pandemia di Covid-19, ha salutato oggi pomeriggio gli operatori sanitari e i volontari del Punto unico vaccinale di Modena durante una visita concomitante ad un suo impegno istituzionale nell’Accademia Militare della città.

Il Generale è stato accompagnato dalle autorità cittadini, dal Direttore generale dell’Azienda USL di Modena Antonio Brambilla, dalla Direttrice sanitaria Silvana Borsari e da Eddy Bellei, uno dei responsabili della campagna vaccinale provinciale.

Figliuolo si è complimentato per i risultati raggiunti nella campagna vaccinale modenese e si è intrattenuto con operatori e volontari, mostrando grande empatia e sostegno per il loro lavoro, oltre a salutare alcuni cittadini che, emozionati, hanno voluto scambiare con lui qualche considerazione.

“Siamo onorati che il Generale Figliuolo abbia visitato il nostro Punto unico vaccinale – commentano il Direttore generale dell’Ausl Antonio Brambilla e il sindaco Gian Carlo Muzzarelli – il Generale ha assicurato la grande disponibilità di dosi e la costante continuità nelle forniture, la vaccinazione procede quindi spedita e le sue parole ci danno ancora più forza e sostegno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.