Sassuolo, ora servono i punti. Fuori Boga. Scamacca confermato

Con il Venezia al Mapei (ore 18) i neroverdi di Dionisi vogliono tornare alla vittoria: la classifica piange e il bel gioco non basta piu. il franco ivoriano non è stato nemmeno convocato e si spera di recuperarlo per i prossimi impegni.

Il Sassuolo torna al Mapei per affrontare il Venezia (ore 18) dopo aver mal digerito il pari di Genova, dove non è bastato un super Scamacca per portare a casa tre punti che avrebbero dato un’altra prospettiva alla classifica. Contro i lagunari dunque sono quasi d’obbligo i tre punti per uscire dalla mini-crisi di risultati e prepararsi con il giusto entusiasmo alle sfide che verranno. Si preannuncia una sfida accesa e difficile contro i lagunari, che al Mapei non possono lasciare punti per non aggravare la classica.

Alle ore 18, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, il Sassuolo di Alessio Dionisi ospita il Venezia di Paolo Zanetti nel nono turno del campionato di Serie A. I neroverdi, che nell’ultima partita si sono fatti rimontare due gol di vantaggio dal Genoa, cercano una vittoria che manca dal 26 settembre, quando Berardi stese la Salernitana. Gli emiliani, invece, sono partiti un po’ con il freno a mano tirato, raccogliendo otto punti in altrettante giornate di campionato. Gli stessi del Venezia che, dopo una partenza complicata – tre punti nelle prime cinque -, ha raccolto tre risultati utili consecutivi ed è reduce dal successo interno contro la Fiorentina. Le uniche volte in cui le due formazioni si sono ritrovate una contro l’altra risalgono alla Serie C1 2006-07 e 2007-08: Sassuolo e Venezia, infatti, non si sono mai incrociati tra Serie A, Serie B e Coppa Italia.

Alessio Dionisi non cambierà di molto il suo Sassuolo in vista del Venezia. Il blocco che ha giocato le ultime partite dovrebbe essere riconfermato, i dubbi sono sempre quelli dell’attacco. Ancora assente Boga, il franco ivoriano non è stato nemmeno convocato e si spera di recuperarlo per i prossimi impegni. Cominciamo dal nodo più spinoso, quello in attacco: Scamacca si è superato a Genova con una doppietta e dovrebbe essere confermato, mentre alle sue spalle potrebbe agire Djuricic, decisamente più a suo agio come trequartista che come esterno offensivo. L’escluso potrebbe essere Raspadori, che nel caso entrerebbe di certo a partita in corso. Concludendo la batteria sulla trequarti offensiva a destra scontata la maglia per Berardi, mentre a sinistra potrebbe spuntarla Defrel, con Traorè che scalpita per un posto. Naturalmente non è da escludere nemmeno Raspadori trequartista e Djuricic a sinistra, come si è visto a Marassi. In mezzo i due centrali saranno ancora una volta Maxime Lopez e Frattesi, mentre davanti a Consigli la difesa dovrebbe essere confermata con il rigenerato Toljan e Rogerio esterni e la coppia centrale composta da Chiriches e Ferrari. A partita in corso non è da escludere di rivedere il 4-3-3.

Le probabili formazioni di Sassuolo-Venezia

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, G. Ferrari, Rogerio; Frattesi, M. Lopez; D. Berardi, Raspadori, Djuricic; Scamacca. Allenatore: Dionisi.

A disposizione: Satalino, Pegolo, Ayhan, Goldaniga, Peluso, Muldur, Kyriakopoulos, Magnanelli, J. Traore, Harroui, Henrique, Defrel.

VENEZIA (4-3-3): Romero; Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Haps; Ampadu, Kiyine, Busio; Sigurdsson, Henry, Okereke. Allenatore: Zanetti.

A disposizione: Maenpaa, Neri, Schnegg, Ebuehi, Modolo, Molinaro, Svoboda, Bjarkason, Tessmann, Crnigoj, Peretz, Forte.

ARBITRO: Di Martino di Teramo.

GUARDALINEE: Pagliardini e Affatato.

IV UOMO: Cosso.

VAR: Mazzoleni.

AVAR: Colombo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.