Dionisi: “Con il Venezia scontro salvezza, lo dice la classifica….” (video)

“Inizialmente facevamo fatica a creare, ora invece manca la finalizzazione. Noi siamo una squadra che per caratteristiche deve giocare, ma anche difendersi meglio rispetto alle ultime due gare. Non siamo in linea con quello che volevamo perchè le prestazioni sono state al di sopra dei risultati e sono questi a dare il giudizio, c’è amarezza dopo la gara con il Genoa e un risultato meritato sfumato all’ultimo”. Così Alessio Dionisi, in conferenza stampa, alla vigilia dell’impegno del suo Sassuolo contro il Venezia (ex squadra di Dionisi, ndr). “Affronteremo una gara sporca in cui non dovremo farci prendere dalla frenesia, il Venezia prosegue sulla strada dello scorso anno e lo ha dimostrato con la Fiorentina. La classifica dice che è uno scontro diretto e non possiamo sottovalutarlo, troverò ragazzi come Aramu che mi hanno fatto crescere, sarà bello ritrovarli”. Sulla sua esperienza in Laguna: “A Venezia la società non guardava ai risultati e avevamo una squadra di scommesse con un allenatore venuto dalla Serie C”.

E ancora il tecnico neroverde spiega: “Io dico che il Sassuolo è in crescita, non avrei firmato per avere questi punti ma non ho mai visto nessuno esultare all’ottava giornata… siamo diversi rispetto all’anno scorso, manca ancora un po’ di consapevolezza. Abbiamo grandi valori individuali ma ci manca un po’ di equilibrio e dobbiamo concedere meno”. Sulla coppia Lopez-Frattesi a centrocampo: “Ho cercato di dare continuità alle idee dello scorso, Lopez è un titolare a tutti gli effetti e ho dato continuità a questa coppia che ha corsa, fisicità e qualità. 4-3-3? È una soluzione, ma bisogna lavorarci e di tempo ce n’è poco, anche se ci penso. Boga? Non sarà della partita, mentre Traoré ci sarà” ha concluso Dionisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.