Tesser: “Sul 2-0 ho temuto, le gare possono girare, la rete di Scarsella ci ha dato tranquillità” (video)

“Da alcune siamo migliorati, specie nell’approccio alla partita. Nessun festeggiamento nello spogliatio, dobbiamo ancora lavorare e migliorare. La Reggiana? Guarderò la partita, ma la classifica per ora non ci interessa”

Nessuna parola fuori dalle righe per Attilio Tesser nel dopo partita di Olbia. Il 3-0 lo soddisfa e ci mancherebbe, ma la gioia se la tiene per sè e parla con grande tranquillità. “In quest’ultima settimana c’è stata una crescita – ammette – e abbiamo visto un Modena decisamente bello. L’importante è avere sempre la giusta mentalità, se fai la prestazione è facile che venga anche il risultato”. Entrà nella dinamica della gara. “Nel primo tempo abbiamo costruito tanto ma ero un po’ preoccupato di essere in vantaggio solo di due gol perchè basta un attimo, come stava per succedere con il rigore parato da Gagno, per riaprire la partita. Il gol ad inizio secondo tempo invece ha messo tutti più tranquilli”. Giovannini infortunato è la nota stonata di questa domenica di gloria. “E’ uscito per un problema muscolare – spiega l’allenatore veneto – vedremo martedì il responso della risonanza o della tac”. C’erano cento tifosi del Modena sugli spalti. “Vedere qui più di cento persone, in una trasferta non semplice per tanti motivi, è una cosa incredibile. Siamo contenti di aver regalato una soddisfazione, il viaggio di ritorno sarà più sereno e così come a Pescara li ringraziamo per il supporto. Nello spogliatoio noi eravamo contenti ma nessun festeggiamento, da domani iniziamo a pensare alla Carrarese e a migliorare quelle cose che ancora non funzionano al meglio”.

Fabio Gerli autore di un’ottima regia, ha sbloccato il risultato. “Abbiamo disputato un’ottima partita e dato continuità agli ultimi risultati. L’approccio è stato importante, abbiamo aggredito e concesso poco all’avversario. Cosa è successo dopo il ko con il Montevarchi? la squadra ha reagito alla grande e giocato bene. Ci stiamo divertendo, rispetto all’inizio l’atteggiamento è cambiato e dobbiamo assolutamente continuare così anche nelle prossime partite” Spiega il suo gol “La palla è rimasta lì, ho cercato di piazzarla ed è andata bene. Ringrazio i tifosi che ci stanno dando carica e fiducia sia in casa che in trasferta, per noi sono veramente importanti e siamo felici di aver dato una grande gioia e soddisfazione”.

Riccardo Gagno: “Sono felice soprattutto per la prestazione della squadra e per i tre punti conquistati. Abbiamo approcciato il match nel modo giusto, siamo stati bravi e stiamo crescendo anche se secondo me possiamo fare ancora di più. Dobbiamo continuare su questa strada, ci stiamo creando la nostra identità e quindi avanti così senza mollare. Il rigore parato? Una bella soddisfazione personale, ma ciò che conta è la vittoria della squadra. Siamo un bel gruppo fuori e dentro dal campo, è una forza in più per proseguire il campionato nel miglior modo possibile. Tifosi? Possiamo solo ringraziarli per il loro sostegno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.