I Carabinieri della Compagnia di Modena, tra le ore 18 e le ore 24 dell’11 novembre 2021, hanno eseguito una serie di controlli nelle zone della città più sensibili sotto il profilo della microcriminalità e del degrado urbano.
Sono stati effettuati controlli nella Piazza XXII Aprile, al complesso R-NORD, nella Via Crispi e presso i giardini del Parco Ducale.
Oltre 30 sono state le persone identificate e controllate. Due giovani, sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di piccole quantità di marjuana.

Tali controlli rientrano nel quadro delle attività preventive disposte dal Comando Provinciale Carabinieri di Modena ed eseguite dagli equipaggi delle Stazioni della città di Modena, oltreché del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia. L’area controllata è particolarmente conosciuta e monitorata dai militari dell’Arma poiché luogo di ritrovo di giovani, ove sono più frequenti episodi di spaccio di sostanze stupefacenti, così come confermato anche dai numerosi arresti per detenzione ai fini di spaccio recentemente effettuati in quelle zone.
Nel corso delle attività, non sono mancati gli interventi sul territorio. Nel corso di uno di questi, un 36enne è stato tratto in arresto per violazione dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare. L’uomo è stato accusato di aver violato la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla ex coniuge, provvedimento già adottato il 30 luglio 2021 su richiesta della Procura della Repubblica di Modena al GIP del Tribunale, per il reato di maltrattamenti in famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *