Modena Volley, a Civitanova vale doppio

Si gioca per la classifica ma anche per il blasone

E’ il match che può dare una svolta alla stagione di Modena Volley. Vincere vorrebbe dire restare a contatto delle prime e giocare con la mente libera le due successive gare con Trento e Perugia, una sconfitta potrebbe scavare un solco difficilmente colmabile.
Siamo solo a novembre, ma è già un momento chiave della stagione per Modena Volley. La Leo Shoes Perkinelmer, dopo due sconfitte e due vittorie nelle prime quattro giornate di campionato, si appresta a vivere un super trittico di sfide contro le tre big del campionato: domenica alle 18 si parte a Civitanova contro la Lube, poi domenica 21 al PalaPanini arriva Trento e mercoledì 24 i gialloblù di coach Giani saranno impegnati a Perugia.

EX E PRECEDENTI

Sono 101 i precedenti tra le due squadre, con 58 successi per la Lube a fronte dei 43 della Leo Shoes. Gli ex sono tantissimi e sono tutti giocatore stellari: Simone Anzani ha giocato a Modena nel 2018/19 mentre Ivan Zaytsev nel biennio 2018/20; dall’altra parte della rete troviamo Yoandy Leal, a Civitanova dal 2018 al 2021, Bruno Mossa De Rezende a Civitanova nel biennio 2018/20 e, infine, Dragan Stankovic che ha vestito la maglia della Lube dal 2009/10 al 2018/19. ARBITRI
Arbitreranno la gara Vagni e Zavater, con terzo arbitro Marani. Video check affidato a Giulietti con segnapunti Bordoni.

SESTETTI Andrea Giani ha tutti i giocatori a disposizione e l’unica variabile rispetto al sestetto titolare è quella legata a Stankovic. Il centrale serbo, nelle ultime settimane, è stato fermato da un problemino al ginocchio e in via precuazione non ha nemmeno preso parte alla trasferta di Coppa Cev. Le sue condizioni saranno valutate fino all’ultimo, in caso di forfait pronto Sanguinetti. Questo, dunque, il probabile sestetto gialloblù: Bruno-Abdel Aziz, Ngapeth-Leal, Mazzone-Sanguinetti (Stankovic) con libero Rossini.
Anche in casa Civitanova ci sono problemi di formazione. Sempre assente il grande ex dell’incontro, ovvero Zaytsev. Mentre sia Juantorena che Kovar sembra che abbiano superato i problemi fisici che avevano costretto Blengini a rivoluzionare il sestetto nelle ultime uscite. La Lube dovrebbe quindi scendere in campo con De Cecco-Garcia Fernandez, Juantorena-Lucarelli, Anzani-Simon con libero Balaso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.