Piovono tegole sulla testa di Tesser: Pergreffi fuori 45 giorni

Dicono che la sfortuna è cieca, ma a volte ci vede benissimo. Come nel caso del Modena, che conta una serie impressionante di infortunati, nella maggior parte si tratta di traumi. L’ultimo in ordine di tempo a finire in infermeria è il difensore Pergreffi, che tornerà alla ripresa del campionato, visto che domenica si è procurato una grave distorsione al ginocchio. Antonio Pergreffi è stato sottoposto ad una risonanza magnetica al ginocchio sinistro che ha evidenziato una lesione di secondo grado al collaterale mediale. Per il capitano canarino, i tempi di recupero previsti sono di 45 giorni. Sabato ad Ancona spazio dunque a Baroni al fianco di Silvestri. Oggi e domani la squadra lavorerà al mattino a San Damaso, mentre venerdì è in programma la consueta rifinitura presso l’impianto di viale Monte Kosica. Per la sfida in terra marchigiana, il tecnico di Montebelluna avrà nuovamente a disposizione Fabio Gerli: il regista romano, assente con la Vis Pesaro e ben sostituito da Di Paola, rientrerà in gruppo nelle prossime ore. mentre in attacco è ballottaggio tra Minesso e Bonfanti per il ruolo di prima punta. Da valutare le condizioni di Ogunseye e Giovannini, che in settimana svolgeranno degli accertamenti per verificare a che punto è il recupero. Difficilmente i due saranno disponibili per la trasferta di Ancona.

Questo il post che Antonio Pergreffi ha pubblicato sulla sua pagina di Fb
Un infortunio …😂😂😂😂 non scherziamo un uomo inciampa cade e si rialza proprio come fa un bambino… non importa come cadi ma come ti rialzi… non importa il tempo e la distanza in questo momento la cosa più importante è la squadra il gruppo e la famiglia che abbiamo costruito insieme… #daieh #ciamalamama #modenacalcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.