Tesser: “Gara difficile vinta con il cuore”

Il tecnico gialloblù dopo il successo di Ancona. “Non è mancata però la qualità, dopo i primi dieci minuti giocati molto male”

Attilio Tesser. “Sono contento per il Modena non per me, non era facile aggiungere la settima vittoria, è stata una partita sporca, su un campo pesante, siamo partiti male nei primi dieici minuti, ma poi abbiamo fatto bene e anchenel secondo tempo abbiamo fatto bene con tre occasioni nitide. Potevamo rischiare nelle mischie, avevo detto che sarebbe stata una battaglia e avevo ragione, una grande vittoria su un campo difficile, meno tecnica oggi ma più agonismo, siamo contenti per essere in vetta ma vorrei esserlo a fine campionato, non adesso, ci godiamo la vittoria per due giorni poi testa alla Pistoiese, abbiamo reagito bene ad un inizio di stagione difficile, avevo chiesto alla squadra di sporcarsi le mani e l’abbiamo fatto; non ci sono partite facile, importante vedere uno spirito di squadra, al di là dell’1-0 abbiamo combattuto, basta vedere le respinte nell’area di rigore a un minuto dalla fine per capire quanto hanno lottato i miei ragazzi”

Ciofani. “Siamo stati solidi, sofferto il giusto, partiti malino poi ci siamo ripresi e anche nel secondo abbiamo retto l’urto, ci sono momenti della partita in cui puoi soffrire, importante tenere botta. L’Ancona era aggressivo, se ruibava palla andava via in contropiede, abbiamo preso qualche ripartenza di troppo. Una striscia cosi nella mia carriera non l’avevo mai fatta, siamo diventati squadra, abbiamo recuperato il terreno, ma siamo solo all’inizio. Se guarderò la Reggiana? Dipenderà dai miei figli…Contnuare cosi non sarà facile, ma vincere aiuta a vincere, dobbiamo mantenere l’entusiasmo che si è creato nell’ambiente”.

Luca Colavitto: ” Abbiamo fatto un’ottima gara, un episodio ci condanna, non era facile recuperare contro un Modena che viaggia nei piani altissimi. Abbiamo sbagliato qualcosa in attacco e anche alcune ripartenze, il tempo della giocata non è stata felice, altrimenti si poteva pareggiare. Il Modena è squadra tosta, complimenti al Modena, noi andiamo a casa sconfitti ma con una buona prestazione. Le partite però vanno vinte e dovremo lavorare, sudare e mettere a posto tante situazioni anche oltre il rettangolo di gioco. Mi spiace, non siamo stati bravi ad aprofittare degli errori del Modena, che qualcosa ci aveva concesso. Sono anche peccati di gioventù, speriamo di migliorare. Mi tengo la prestazione, ma se non vinco mi chiedo il perchè. Sapevo che i ragazzi ci tenevano davanti al proprio pubbico, bisogna capire dove si sbaglia e sbagliare il meno possibile, non possiamo permetterci certi errori. Oggi avremmo anche meritato il pari, ma non voglio crearmi alibi. Accetto i complimenti ma avrei preferito i punti. La lotta per la B sarà lunga e si deciderà ad aprile, non saprei dare giudizi dall’esterno sulla favorita”.

Tremolada. “Partita super che ci deve dare tanta forza, abbiamo lottato e combattuto con forza. Dopo Montevarchi abbiamo cambiato la rotta, adesso il gruppo c’è, corriamo uno per l’altro, siamo più compatti, abbiamo trovato i meccanismi che richiede il mister. Abbiamo tanti giocatori di qualità e per questo è pù facile tenere la palla, spero che rientrino tutti gli attaccanti perchè con questo modulo guadagni da una parte e perdi dall’altra. Adesso siamo primi, almeno per una notte, mettiamo pressione alla Reggiana, siamo felici, possiamo lavorare bene durante la settimana, non c’è appagamento, da martedi pensiamo alla prossima, adesso personalmente sto bene, oggi credo di aver dimostrato cosa so fare, ringrazio i tifosi che mi hanno aspettato, anche un grazie alla società e al mister. Mi ero preso responsabilità quando le cose non andavano bene, adesso abbiamo entusiasmo ma guardiamo anche le cose che non sono nandate bene, ad esempio potevamo chiudere prima partita. La squadra ha tante qualità tecniche e tanto cuore. Anche io potevo fare meglio in alcune occasioni, le partite vanno chiuse. Però alcune cose mi sono venute bene, adesso sto bene, credo che si veda, ho avuto problemi fisici ma non vuole essere una scusante o un alibi, mi sono sempre preso le responsabilità”.

Papa. “C’è rammarico, dopo una prestazione del genere fa male uscire dal campo con zero punti, giocando cosi i risultati arriveranno, cercando di migliorare dove ancora abbiamo delle pecche. Il Modena ha giocatori di categoria superiore, costruita per vincere, uscire sconfitti fa male dopo la prestazione. Abbiamo messo in difficoltà le grandi ma senza portare a casa punti, dovremo curare alcuni dettagli. la favorità? Reggiana e Modena hanno qualcosa di più, il campionato si deciderà alle ultime giornate. Per noi adesso l’episodio gira a sfavorare, dobbiamo limare i dettagli e continuare a lavorare a testa bassa”

ANCONA MATELICA – MODENA 0-1

ANCONA MATELICA (4-3-3): 22 Avella; 14 Tofanari (40’ st 20 Vrioni), 25 Masetti, 6 Iotti, 3 Di Renzo; 23 D’Eramo (23’ st 8 Delcarro), 7 Gasperi (23’ st 27 Papa), 4 Iannoni; 9 Rolfini, 17 Moretti, 10 Sereni (23’ st 18 Faggioli). A disposizione: 1 Canullo, 12 Vitali, 5 Bianconi, 15 Sabattini, 28 Maurizii, 33 Noce. Allenatore: Gianluca Colavitto.
MODENA (4-3-2-1): 26 Gagno; 13 Ciofani, 15 Silvestri, 30 Baroni, 27 Azzi (43’ st 14 Maggioni); 17 Scarsella (43’ st 9 Bonfanti), 16 Gerli, 7 Armellino; 8 Mosti (26’ st 20 Duca), 32 Tremolada (39’ st 23 Di Paola); 18 Minesso (26’ st 3 Renzetti) A disposizione: 1 Narciso, 2 Ponsi, 6 Rabiu, 24 Castiglia. Allenatore Attilio Tesser.
ARBITRO: Sig. Daniele Virgilio della sezione di Trapani.
ASSISTENTI: Sig.ri Massimo Salvalaglio della sezione di Legnano e Khaled Bahri della sezione di Sassari.
QUARTO UOMO: Sig. Valerio Pezzopane della sezione di L’Aquila.
RETE: 47’ pt Scarsella.
NOTE: prima del fischio d’inizio osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime della strada; spettatori totali 3007 per un incasso totale di €25.150,06; locali in divisa rossa pantaloncini e calzettoni rossi e portiere bianco; ospiti in divisa gialla, pantaloncini e calzettoni blu e portiere verde; ammoniti Papa, Delcarro, Baroni, Azzi, Tofanari e Rolfini; corner 2-5; recupero 3’ pt, 4’ st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.