29enne al Novi Sad con 100 grammi di hashish, bloccato dai carabinieri

Modena: Continuano i controlli dei Carabinieri al Parco Novisad. Un 29enne sorpreso con oltre 100 gr. di hashish.

I Carabinieri con Questura e Polizia Locale di Modena prosegono il controllo delle piazze cittadine, per prevenire e contrastare la diffusione delle droghe tra i giovani.
I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modena, nel pomeriggio di domenica hanno eseguito nuovi controlli al Parco Novisad e presso la vicina autostazione delle corriere.
Nel corso del servizio nei pressi di Viale Monte Kosica, i militari hanno controllato un uomo che era senza documenti: è stato perquisito e trovato in possesso di un “panetto” di hashish di oltre 100 grammi ancora confezionato, di un altro pezzo della medesima sostanza, 30 euro in contanti e un telefono cellulare. Con riguardo a quest’ultimo oggetto, i Carabinieri hanno accertato che era stato rubato a Bologna, sottratto con destrezza ad una giovane alla fine di ottobre 2021. L’uomo è stato così tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e deferito alla Procura della Repubblica di Modena, per ricettazione.
Condotto questa mattina davanti al Giudice per il processo con rito direttissimo, al 29enne è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Il telefono cellulare verrà restituito alla proprietaria.

Sassuolo. Controlli dei Carabinieri nel distretto ceramico.

I carabinieri di sassuolo hanno controllato le strade del comprensorio per prevenire condotte di guida pericolose per la sicurezza e contro lo spaccio. A Vignola due conducenti di veicoli controllati sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Modena, perché sorpresi alla guida sotto l’influenza dell’alcool, con un tasso alcolico, accertato con etilometro, superiore a quello consentito dalla legge. Per entrambi è stata applicata anche la sanzione accessoria del ritiro immediato della patente di guida per la successiva sospensione. A Maranello, tre giovani sono stati segnalati amministrativamente alla Prefettura quali detentori per uso personale di sostanze stupefacenti: due di questi sono stati controllati a bordo dei rispettivi veicoli e uno mentre passeggiava a piedi in paese.

Carpi. Arrestati dai Carabinieri due ladri in appartamento. Sorpresi mentre stavano scavalcando la recinzione di un’abitazione.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Carpi hanno tratto in arresto due ragazzi italiani, per tentato furto in abitazione.
Erano le 3 della notte scorsa quando è scattato l’allarme in un appartamento a Carpi e i due ladri, che stavano tentando di entrare in casa, si sono trovati costretti a fuggire velocemente. I militari del Radiomobile sono intervenuti dopo pochi minuti avendo sentito scattare l’allarme e hanno sorpreso tre persone: un 18enne e un 19enne sono state bloccati, mentre la terza è riuscita a dileguarsi. I due giovani sono stati tratti in arresto e verranno condotti domani mattina davanti al Giudice per il processo con rito direttissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.