Forzano il posto di controllo dei Carabinieri dandosi alla fuga e fanno un incidente.


Poteva avere un epilogo peggiore la bravata di alcuni giovani del reggiano. Questa mattina, alle 4.45, nel corso dei controlli stradali notturni effettuati dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Carpi, un’autovettura ha forzato il posto di controllo dei militari, attivato nella Via Nuova Ponente, dandosi alla fuga nelle strade periferiche del centro urbano di Carpi, fino a giungere nella Via Lunga, dove il veicolo è uscito di strada andando a terminare la corsa nella scarpata adiacente alla carreggiata. Le manovre azzardate hanno costituito pericolo per l’incolumità degli utenti della strada.
All’interno dell’abitacolo c’erano sei ragazzi provenienti dal reggiano, tutti poco più che maggiorenni. Il conducente, privo di patente di guida perché mai conseguita, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Modena per resistenza a pubblico ufficiale e sanzionato per guida senza patente, per non aver ottemperato all’obbligo di fermarsi all’alt e per aver trasportato sul veicolo più persone rispetto a quanto consentito dalla carta circolazione.
Sul posto è stato fatto intervenire subito personale del 118, ma fortunatamente i giovani sono risultati tutti illesi. Il veicolo danneggiato è stato recuperato dal soccorso stradale e restituito.

Controlli dei Carabinieri sul rispetto della normativa anti-contagio. Titolare di esercizio pubblico dell’alto modenese sanzionato poiché privo di certificazione verde. Un arresto per evasione.

Proseguono i controlli dei Carabinieri sul rispetto delle recenti norme per il contenimento della pandemia. Negli ultimi due giorni, i militari del Comando Provinciale di Modena hanno proceduto all’identificazione e controllo di 707 persone e 82 tra attività commerciali in tutta la provincia.
Tre persone che avevano fatto accesso in due pubblici esercizi ubicati nel comune di Formigine, utilizzando certificazioni risultate riferite ad altre persone, sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Modena per il reato di sostituzione di persona. Sette sono state le persone complessivamente sanzionate, poiché sprovviste di certificazione verde in luoghi ove era obbligatorio disporne.
Nel territorio della Compagnia di Pavullo nel Frignano, il titolare di un bar è stato sanzionato, in quanto sorpreso a servire i clienti pur sprovvisto di green pass.
I controlli sono stati estesi anche all’interno dei mezzi di trasporto pubblico e, nel comune di Maranello, una persona è stata sanzionata dai militari della Stazione in quanto controllata a bordo dell’autobus senza la predetta certificazione.
Nel corso delle attività, i Carabinieri di Castelfranco Emilia hanno anche rintracciato e tratto in arresto, nella flagranza del reato di evasione, un 36enne. L’uomo, all’atto del controllo, è risultato essersi arbitrariamente allontanato da una località in cui era stato posto agli arresti domiciliari.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Modena, stanno continuando i controlli sul rispetto delle più recenti regole per il contenimento della pandemia da Covid-19. Nella giornata di ieri, in coordinamento con le altre forze di polizia e sotto l’egida della locale Prefettura, hanno proseguito nelle attività di vigilanza tutti i luoghi ove vige l’obbligo di certificazione verde, bar, ristoranti, esercizi pubblici, mezzi di trasporto e luoghi di aggregazione, concentrandosi sulle montagne modenesi, dove una persona è stata controllata dai Carabinieri di Sestola in transito a Montecreto, lungo la Strada Provinciale 324 nel comune di Montecreto (MO) e sanzionata per la violazione dell’isolamento fiduciario.
Sempre nell’alto modenese, i controlli si sono svolti, oltre che sulle piste da sci, anche presso attività commerciali ed esercizi pubblici, nell’ambito dei quali, nel pomeriggio, il titolare di un bar è stato sanzionato in quanto sorpreso a servire i clienti privo della certificazione verde perché scaduta.
Nella sola giornata di ieri, in tutta la provincia di Modena, i Carabinieri hanno controllato 212 persone e 25 tra esercizi pubblici e attività commerciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.