Il Sassuolo guarda al futuro: ecco Moro e Ciervo

Si aggiungono a Tressoldi e Ceide

(Luca Moro, acquistato dal Sassuolo, di proprietà del Padova, resterà al Catania fino a fine stagione)

Ceduto Boga e con le partenze a giugno di Scamacca, Frattesi (verso l’Inter) e (forse) Berardi, il club neroverde in queste ultime ore di mercato sta giocando d’anticipo gettando le basi per la nuova squadra. Puntando, come sempre, su giovani di qualità. E’ chiaro che non tutti i giocatori più rappresentativi verranno poi ceduti a giugno (lo scorso anno alla fine se ne andarono Locatelli e Marlon), ma è in quest’ottica che il Sassuolo ha deciso di puntare forte sulla linea verde e su calciatori che possono avere un radioso avvenire. Luca Moro, ad esempio, il centravanti di proprietà del Padova che nel Catania, sempre in Lega Pro, ha segnato 19 gol in 18 partite (con due assist come corollario). L’attaccante di Monselice è stato acquistato dal Sassuolo che ha aumentato l’offerta arrivando a 3,5 milioni più bonus, a cui aggiungere una percentuale sull’eventuale rivendita. Il Padova aveva alzato il prezzo e voleva arrivare a giugno, il Sassuolo però non ha voluto correre rischi e ha affondato il colpo, arrivando a chiudere l’affare che sarà ufficializzato nei prossimi giorni. Moro, classe 2001, resterà in prestito al Catania, ma è comunque già un calciatore del Sassuolo, e si aggiunge ad altri tre colpi di questi giorni: il difensore brasiliano Ruan Tressoldi (in realtà prelevato in estate dal Gremio, ma a Sassuolo da gennaio), l’ala norvegio-haitiana Emil Ceide, che è arrivato dal Rosenborg, e l’ex Samp e scuola Roma Riccardo Ciervo. Il Sassuolo in queste ultime ore di mercato cercherà di affondare il colpo anche su Lorenzo Lucca del Pisa che ha iniziato benissimo il campionato cadetto prima di incappare in un infortunio e poi in una fase di involuzione. I toscani sparano alto, oltre i 10 milioni di euro, il Sassuolo non intende superare quella cifra (e, anzi, stare un po’ sotto), ma i rapporti tra le due società sono ottimi e la trattativa è in corso. In uscita potrebbe esserci anche Defrel, chiesto da Salernitana e Saint Etienne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.