Tesser: “Torniamo sul mercato. Vaira sa tutto….”

Nel dopo partita di Entella-Modena allenatore e proprietà hanno fatto sapere che il mercato del Modena non è chiuso. Si lavora in queste ore che ci separano dal gong per portare un attaccante, alla luce dell’infortunio muscolare di Bonfanti. Il presidente Carlo Rivetti ha dichiarato che arriverà una punta, l’allenatore Tesser ha annunciato novità di mercato, rimandando la domanda al diesse Vaira”.

Attilio Tesser: “Partita impegnativa, intensa, molto bella e vinta meritatamente. La squadra deve continuare a lavorare, abbiamo sofferto il giusto e poi abbiamo preso in mano, non c’è un giocatore che spicca, è il gruppo che determina il risultato. Il rigore? Per me era spinta su Ciofani, mentre su Giovannini l’intervento da dietro c’è stato. Abbiamo vissuto tensioni, da parte loro, al rientro nello spogliatio all’intervallo, forse non ricordano cosa è successo all’andata, i due rigori? uno non c’era, l’altro sì. La vittoria vale tantissimo perchè andiamo a Reggio e ci arriviamo con una vittoria, abbiamo fiducia e forza in più, sarà una bellissima partita. Che match mi aspetto? Proveremo sia noi che loro a vincere, sarà una partita tirata, noi dobbiamo mettere in campo le nostre qualità senza tensioni. I tifosi? Vogliono che si realizzi un sogno, noi andiamo con umiltà a Reggio ma per vincere. Piedi in terra ma grande consapevolezza delle nostre possibilità. Giovannini è stato bravo, ha dato spinta, un plauso a questo ragazzo che si trova bene in questo modulo, ma bravi tutti, anche quelli che sono subentrati. L’attaccante? Ci sarà qualche novità, chiedete al direttore”

Pergreffi: “Cosa chiedere di piu? Ho fatto gol, abbiamo vinto. La Virtus ci ha messo in difficoltà nei primi minuti, ma per il resto abbiamo retto bene e sfruttato le occasioni, i tre punti sono meritati. Il rigore? Ciofani ha subito fallo netto prima di toccare il pallone con il braccio, giusto non dare rigore. 14 vittorie sono qualcosa di straordinario, speriamo di continuare questa striscia. A Reggio non sarà una partita come le altre, sarà bello vedere tanti tifosi, valgono i tre punti ma c’è qualcosa di più vista la rivalità tra le due città dal punto di vista sportivo. Ponzo? E’ stata una grande persona, lo ricordiamo con affetto, bello indossare il suo numero di maglia, il 4. Oggi è’ stato bello andare ad esultare sotto la curva, mi sono lasciato andare, spero ci siano altre occasioni per i fotografi…”

Gagno: “oggi tutti hanno dato il contributo, abbiamo preparato la partita nel migliore dei modi, ci siamo ripresi quello che ci avevano tolto all’andata. La Virtus è una bella squadra ma noi l’abbiamo meritata. Oggi non ho dovuto fare molte parate, loro hanno avuto poche occasioni anche se sanno essere pericolosi. Il rigore che hanno reclamato? C’era fallo su Ciofani. La Reggiana? Era destino che giocassi quella partita…I tifosi? E’ emozionante essere sotto la curva, specie al Braglia, sono felice di essere qui. Con la Reggiana dobbiamo giocarcela ad armi pari, non dobbiamo sentirla in maniera eccessiva, ma andare in campo tranquilli e giocare come abbiamo fatto fino ad oggi”

Pergreffi: “Bellissimo fare gol sotto la curva l’aspettavo da un po’. Oggi ci tenevamo a fare bene contro una squadra molto forte. Loro hanno attaccanti importanti, abbiamo sofferto un po’ all’inizio ma poi non abbiamo corso grando rischi. Il derby? Si giocherà sui nervi, chi li terrà saldi vincerà. Oggi è stato bello esultare con i tifosi alla fine, speriamo che vengano in tanti a Reggio. Devono stare vicini alla squadra, si è formato un bel connubbio tra squadra, società e tifosi”

Gagno: “Non era facile, ci hanno messo sotto per i primi dieci minuti ma alla fine la vittoria è meritata, siamo stati bravi. Adesso pensiamo al derby, che vale tre punti e vale tanto per i tifosi. Sarebbe bellissimo andare a vincere a Reggio. Il rigore? C’era il fallo su Ciofani, l’arbitro è stato bravo a chiedere al suo collaboratore. Oggi sono andato bene, sono tornato, ho avuto qualche sbavatura. A Reggio? Ci vuole la stessa grinta delle altre partite, dobbiamo fare il gioco e non subirlo. Oggi abbiamo avuto alcune sbavature e dovremo limare qualcosa in vista della gara di mercoledi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.