La ‘bassa’ piange Renzo Belli, il farmacista che ospitò i terremotati

(Renzo Belli in una foto tratta dal suo profilo Facebook)

La Bassa Modenese piange il farmacista Renzo Belli, 76enne di Concordia, protagonista nell’anno del terremoto Emiliano, il 2012, di importanti iniziative di solidarietà a favore della popolazione colpita.

Belli si è spento al Policlinico di Modena, dove era ricoverato dopo aver contratto il Covid-19.

A ricordarlo è anche l’amministrazione comunale di Mirandola: “Un esempio di altruismo – scrive il sindaco Alberto Greco – Con sua moglie Carla, in quei giorni drammatici di 10 anni fa, aprì la sua casa ai terremotati, per ospitarli, trasformando il dolore incolmabile per la perdita del figlio, in amore e sollievo per gli altri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.