Coronavirus / calano ricoveri e contagi, E-R verso la zona bianca

Scende incidenza, Rt a 0,55, 29 morti nelle ultime 24 ore. Sembra consolidarsi, in Emilia-Romagna, il calo degli indicatori della curva epidemica: l’incidenza dei nuovi casi ogni 100mila abitanti è scesa a 425 da 613,5 della scorsa settimana e l’Rt regionale, il dato che misura la trasmissibilità del contagio è attorno allo 0,55.

Nelle ultime 24 ore in Emilia Romagna si sono registrati 2.030 nuovi contagi di Covid19, che portano il totale da inizio pandemia a 1.171.444. Sono stati fatti 26.733 con una percentuale di positivi del 7,6% con età media di 39,6 anni. L’incidenza dei nuovi casi ogni 100mila abitanti in regione è scesa ulteriormente a 425 da 613,5 della scorsa settimana. Inoltre, anche l’Rt regionale è attorno allo 0,55; il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva si sta avvicinando al 10% e quello di occupazione dei posti letto ordinari nei reparti Covid è stabilmente sotto il 20%. Si avvicina il ritorno dell’Emilia-Romagna in zona bianca.

Ventinove morti in 24 ore

1 in provincia di Piacenza (un uomo di 94 anni).
5 in provincia di Parma (tre donne, di cui due di 88 e una di 97 anni, e due uomini di 79 e 90 anni).
3 in provincia di Modena (una donna di 91 anni e due uomini di 81 e 90 anni).
11 in provincia di Bologna (sette donne di 71, 86, due di 94, 96, 97 e 102 anni, e quattro uomini di 67, 69, 93 e 96 anni).
1 nel Circondario Imolese (un uomo di 92 anni).
1 in provincia di Ferrara (una donna di 91 anni).
3 in provincia di Ravenna (una donna di 73 anni e due uomini, rispettivamente di 77 e 90 anni).
2 in provincia di Forlì-Cesena (due uomini: uno di 80 anni, il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Rimini, e uno di 90 anni, il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Ravenna).
1 in provincia di Rimini (un uomo di 88 anni).
1 di una donna di 91 anni, non residente in Emilia-Romagna, il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Bologna.
Non si registrano decessi in provincia di Reggio Emilia.
In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 15.783.

I ricoveri in ospedale

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 99 (-1 rispetto a ieri, pari al -1%), l’età media è di 63,9 anni. Sul totale, 51 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 62,5 anni), il 51,5%; 48 sono vaccinati con ciclo completo (età media 64,9 anni). Un dato che va rapportato al fatto che le persone over 12 vaccinate con ciclo completo in Emilia-Romagna superano i 3,7 milioni, circa 300mila quelle vaccinabili che ancora non lo hanno fatto: la percentuale di non vaccinati ricoverati in terapia intensiva è quindi molto più alta rispetto a chi si è vaccinato.

Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.704 (-53 rispetto a ieri, -3%), età media 74,9 anni.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 3 a Piacenza (-1), 8 a Parma (numero invariato rispetto a ieri); 8 a Reggio Emilia (invariato); 12 a Modena (-2); 32 a Bologna (invariato); 8 a Imola (+1); 7 a Ferrara (invariato); 8 a Ravenna (invariato) 3 a Cesena (+1); 10 a Rimini (invariato). Nessun ricovero a Forlì (come ieri).

L’analisi dei contagi

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 478 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 239.083), seguita da Modena (346 su 182.455); poi Ravenna (228 su 107.730), Rimini (182 su 116.080), Reggio Emilia (145 su 128.907) e Ferrara (133 su 79.681); quindi Cesena (129 su 66.207), Parma (123 su 95.477), Forlì (117 su 55.561) e Piacenza (94 su 63.869); infine il Circondario imolese, con 55 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 36.394.
Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 2 casi positivi a test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.

I casi attivi

I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 45.758 (-3.020). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 43.955 (-2.966), il 96,1% del totale dei casi attivi.

I guariti

Le persone complessivamente guarite sono 5.021 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.109.903.

La campagna vaccinale

Alle ore 12 sono state somministrate complessivamente 10.091.105 dosi; sul totale sono 3.741.725 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 93,1%. Le terze dosi fatte sono 2.615.914.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.