Tesser: “Grandissima prestazione, vittoria meritata”

Parla il tecnico del Modena dopo il successo per 2-1 in casa del Teramo

Matteo Piacentini, tre anni e mezzo a Teramo: “spiace per il Teramo, bene per noi, siamo stati bravi a stare uniti e portare a casa la partita, sapevamo che il teramo è una squadra forte, sapevamo delle difficoltà, sapevo anche che avremmo reagito, anche se non è facile su questi campi. Io sono modenese e sono emozionato ancora di più per questa cavalcata in testa alla classifica. In bocca al lupo a Samuele”.

Luca Tremolada. “Siamo partiti malino ma poi abbiamo reagito e il mio gol è stato il frutto di quello che avevamo seminato; nella ripresa dopo il rigore abbiamo gestito bene il risultato. Avevo segnato altri gol da fuori area, mancava da un po’ ci voleva. Nel primo tempo abbiamo creato tanto, quando giochiamo con questa intensità e qualità la partita la portiamo a casa. Il rigore? sono stato bravo, i rigori si fanno e si sbagliano, l’importante è la prestazione. I tifosi li sentiamo vicini a noi, sarà bella questa cavalcata insieme ai nostri tifosi”.

Guidi tecnico del Teramo: “Partita equilibrata, risultato ingiusto, eravamo partiti bene e siamo andati in vantaggio; il Modena ha avuto una reazione da grande squadra di qualità, peccato per il gol subito a fine primo tempo con un’ostruzione fatta dall’arbitro a un nostro giocatore. La palla è arrivata a Tremolada che ha trovato un gioiello. Nel secondo tempo siamo andati sotto ma ci abbiamo creduto fino alla fine e meritavamo qualcosa di più, almeno il pari. Incontravamo la capolista che ha numeri importanti sono ancora più orgoglioso per la prestazione dei miei, stiamo crescendo a livello di prestazioni, dobbiamo continuare su questa strada. Il Modena? E’ una squadra fortissima. sarà testa a testa con la Reggiana fino alla fine, queste due squadre meriterebbero di andare entrambe in categoria superiore, hanno qualità per vincere il campionato. Ora ci stiamo tirando fuori dai bassifondi, pensiamo alla salvezza e quando l’avremo raggiunta proveremo a raggiungere altri traguardi. Sono contento per gli ex del Modena come Baroni, Ponsi, Piacentini che ho avuto con me per qualche mese, sono tutti ragazzi di qualità e di talento”

Tesser: “La partita che viene è sempre la più importante, era importante perchè veniva tre giorni dopo Viterbo, siamo stati bravi a reagire, la palla circolava veloce, abbiamo creato 4-5 palle gol nitide, la vittoria è meritata. Non era facile, ma abbiamo reagito con qualità, senza frenesia, è stato importante pareggiare e andare negli spogliatoi sull’1-1, lo 0-1 poteva portare scoramento, nella ripresa abbiamo meritato il risultato: Sono stati bravi anche quelli subentrati, ho avuto buone indicazioni da tutti, oggi abbiamo fatto vedere di meritare il primo posto, tutti hanno fatto una grande prova su un campo difficile, tutti sono stati all’altezza della situazione. Il miniritiro è servito a recuperare le energie, stasera avevamo una bella gamba rispetto a Viterbo. Dedichiamo la vittoria a Samuele, giovane della Primavera che è all’ospedale per un incidente. Gli auguri. Questa vittoria ce la godiamo fino a domani, poi penseremo al Pescara”

Matteo Piacentini, l’ex: “E’ stato bello ed emozionante tornare qui dove sono stato tre anni; oggi siamo stati bravi a non dusinirci, abbiamo preso in meno il pallino del gioco e siamo stati bravi a ribaltarla. Mi sono ambientato bene con il gruppo, ringrazio il mister per la fiducia. Con il Pescara sarà un’altra partita difficile ma noi dobbiamo continuare il nostro cammino. Io fisicamente sto bene, chi ha giocato tutte le partite evidentemente è un po’ più stanco di me, adesso dovremo ricaricare le energie, anche quelle mentali. Dedico la vittoria a Samuele per una pronta guarigione”

Luca Tremolada. “Mancava il gol da fuori, è arrivato, sono contento, mi sentivo in fiducia, con Ogunseye ero d’accordo di batterlo io il rigore; la partita l’abbiamo vinta meritatamente, nel primo tempo abbiamo avuto tante occasioni, nella ripresa dopo il rigore l’abbiamo gestita. qui si è creato un grande gruppo e lo abbiamo dimostrato, aspettiamo un grande pubblico lunedi sera con il Pescara. Noi e la Reggiana dovremmo giocare in contemporanea,a volte giocare dopo o prima è un handicap, meglio in contemporanea”.

Guidi, allenatore del Teramo. “La squadra ha fatto un’ottima partita al cospetto del Modena, il divario di classifica tra noi e il Modena non si è visto sul campo, qualcosa abbiamo fatto più noi di loro, Tremolada ha segnato un grande gol, è un giocatore di talento, ma sulla punizione dalla quale è nato il gol dell’1-1 è stato viziato dall’arbitro che ha tolto la visuale ad un mio giocatore; è stato un secondo tempo equilibrato, non doveva finire cosi, la prestazione del Teramo mi dà fiducia, è un risultato ingiusto per quello che la partita ha detto sul campo, abbiamo giocato a gran ritmo, se continuiamo così sarà più facile arrivare alla salvezza. La prestazione mi lascia soddisfatto, il risultato invece l’amaro in bocca. Reggiana e Modena stanno facendo un grande percorso, il Modena non subiva gol da tempo e questo è un merito in più per noi, tra Reggiana e Modena sarà battaglia fino all’ultima giornata, sono due grandi squadre, di qualità, con giocatori di categoria superiore”

Tesser: “Bravi a non perdere la testa dopo il gol, partita di alto livello, non ci siamo persai, abbiamo giocato con brillantezza e gamba, molto meglio di Viterbo. Tremolada? oggi ha cercato il tiro, gol straordinario, importante arrivare al riposo in parità, avevamo avuto occasioni dopo essere andati sotto per un episodio, rigore c’era per il Teramo, ma noi eravamo brillanti, abbiamo vinto meritatamente, siamo stati bravissimi, abbiamo avuto solo due giorni e mezzo per recuperare, abbiamo fatto molto bene, siamo stati bravi a non concedere ripartenze al Teramo. Grande parata di Gagno, anche lui è stato decisivo e importante, Gagno non aveva fatto interventi difficili, è stato poco impegnato e oggi ha risposto come i suoi compagni con quell’occasione dei padroni di casa. Lunedi si torna in campo con il Pescara, dovremo recuperare le energie fisiche e nervose, abbiamo speso tanto, sarà una partita importante contro una squadra di qualità come il Pescara. Ho parlato con Azzi e oggi l’ho visto pronto e reattivo. Dedico questa vittoria ad un ragazzo della nostra ‘Primavera’ vittima di un incidente”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.