Castelfranco / Scuola Mezzaluna, un bambino si è ferito nell’area cortiliva

“La situazione dei cortili è di pericolo e invariata da anni – sottolinea Montanari di Forte Urbano – “.

Da Diego Montanari – Capogruppo Forte Urbano Castelfranco Emilia riceviamo e pubblichiamo sulla situazione della scuola Mezzaluna a Castelfranco.

“Quella delle foto la situazione attuale dell’area verde della scuola Mezzaluna, nella parte comunale.
Si, perché l’anno scorso una sezione è stata statalizzata, e sono stati effettuati lavori ad hoc, come la pensilina, il camminamento e l’uscita nuovi di zecca, a spese del Comune.
Purtroppo non è toccata la stessa sorte ai bambini che occupavano quella sezione, che hanno scoperto la novità solo all’inizio dell’anno scolastico e oltre a perdere il meraviglioso bosco di cui godevano nelle ore di gioco libero, si sono ritrovati con un cortile, adiacente alla nuova sezione assegnata, coperto di pannelli antitrauma totalmente divelti.
Immediate le segnalazioni dei genitori, al personale Gulliver gestore del servizio, al Comune e anche direttamente al Sindaco. Nessun riscontro è pervenuto in 5 mesi.
Nei mesi invernali i bambini non hanno di fatto usato gli spazi esterni ma adesso con l’aumento delle temperature il problema si è ripresentato in tutta la sua gravità.
Solo tramite le insegnanti i genitori hanno saputo che sarebbero stati svolti dei lavori, ma solo durante la pausa estiva, mentre nessun intervento immediato era previsto.
Qualche giorno fa un bambino si è ferito, riportando un trauma e conseguente ematoma ed escoriazione.
A quel punto l’amministrazione ha trasmesso una comunicazione scritta ai genitori (allegata), che avvisava della temporanea installazione di transenne per delimitare l’area.
I pannelli antitrauma sono oramai staccati dal suolo e i genitori ne avevano da mesi chiesto la rimozione.
Pare del tutto inappropriata questa misura, oltre che altamente pericolosa, dal momento che si tratta di bambini di soli 4 anni, che devono ora attraversare un labirinto per raggiungere i giochi presenti in giardino con il rischio di ferirsi contro i paletti fissati su questa cornice che dovrebbe accompagnarli fino alla fine dell’anno scolastico. Inoltre questa misura rappresenta un aggravio di responsabilità del personale che non può materialmente vigilare in modo da tenere lontani i bambini da queste transenne con il rischio che si preferisca non uscire per evitare il pericolo di altri ferimenti.
Oltre al danno la beffa dunque.
La situazione di questi cortili è rimasta invariata per anni.
Possibile che non ci sia stato quest’estate modo di intervenire durante i lavori effettuati su quella medesima struttura?
Possibile che non ci sia attualmente modo di rimuovere quei pannelli?
Alcuni genitori si sono offerti di rimuoverli in autonomia vista l’inerzia del Comune.
Riteniamo che la soluzione adottata dal Comune, oltre a non tenere minimamente conto delle istanze reiterate delle famiglie, non considera nemmeno l’esigenza vitale di questi bambini di godere di un ambiente esterno adatto e soprattutto sicuro”.

La dottoressa Patrizia Tagliazucchi ha inviato una lettera ai genitori
Castelfranco Emilia, 24/02/2022
Ai genitori della scuola dell’infanzia
Mezzaluna
e.p.c. Gulliver
Oggetto: rimozione pavimentazione antitrauma presso l’area cortiliva della Mezzaluna.
Gentili genitori,
nell’area cortiliva della scuola dell’infanzia Mezzaluna è presente una pavimentazione antitrauma
che risulta sconnessa, in quanto le mattonelle tendono a staccarsi, e gli interventi fino ad oggi
messi in campo dal gestore non hanno dato effetto positivo per cui si rende necessario attuare un
intervento definitivo.
L’intervento avverrà durante il periodo estivo, essendoci più tempo a disposizione e consisterà
nella eliminazione anche del basamento in cemento e quindi da settembre 2022 si restituirà tale
area alle attività esterne della scuola.
In attesa di tali interventi di manutenzione si è ritenuto opportuno transennare tali spazi esterni al
fine che non siano utilizzati durante le attività didattiche ricreative dei bambini iscritti ai servizi.
Si ritiene che gli spazi esterni presenti consentano comunque l’attività ai frequentanti e che sia
opportuno salvaguardare la sicurezza.
L’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.
Il Dirigente del Settore Servizi al Cittadino
Servizi Educativi e Scolastici
Dr.ssa Patrizia Tagliazucch

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.