Mosti: “Vogliamo riscattarci al Braglia spinti dai nostri tifosi”

Il centrocampista canarino presenta la sfida di lunedi sera contro l’Ancona Mateica.

Nicola Mosti è uno dei giocatori più in forma dell’attuale rosa di Tesser. Nell’ultima a Pesaro è stato il grande protagonista. Il trequartista canarino, classe ’98, schierato titolare al fianco di Tremolada e a supporto di Minesso, ha infatti realizzato il gol del 2-0 ad inizio secondo tempo e servito l’assist per il 3-0 messo a segno da Scarsella. Una vittoria che va archiviata in fretta perchè la stagione non è ancora finita e serve mantenere la barra dritta.
“Ci concentriamo solo sulla partita contro l’Ancona Matelica di lunedi. Abbiamo il destno nelle nostre mani e dobbiamo guardare solo in casa nostra per raggiungere l’obiettivo finale. Serve pensare gara dopo gara senza fare nessun calcolo. Non abbiamo fatto tabelle-punti, andiamo avanti partita per partita. Il pari della Reggiana a Cesena? Non ho visto la sfida con il Cesena, ero fuori con amici e ho guardato il risultato finale. Ripeto però che non ci stiamo focalizzando su di loro”.
Sull’Ancona Matelica solo belle parole e grande rispetto. “I marchigiani sono sesti in classifica a quota 50 punti: «All’andata ci hanno messo in difficoltà, mi ricordo una squadra molto offensiva e che crea gioco. Mi aspetto una formazione che arriverà al Braglia spensierata e senza nulla da perdere, ma noi dovremo essere bravi a reggere l’urto e a colpire nel momento giusto cercando di ripartire tra le mura amiche dopo una sconfitta e un pari. Con l’Olbia per esempio non siamo partiti bene e abbiamo pagato caro cinque minuti di sbandamento, mentre con il Siena è stato comunque importante aver recuperato e muovere la classifica è fondamentale in ogni occasione. Abbiamo tanta voglia di riscattarci dopo gli ultimi due risultati casalinghi, sappiamo il tipo di spinta che può darci la nostra gente e quindi l’obiettivo è invertire il trend in casa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.