Rossini: “Da domenica deve uscire il nostro valore”

Modena Volley affronta Milano domenica nella prima giornata dei quarti Playoff di Superlega. Queste le parole di Salvatore Rossini: “Iniziare con un altro percorso sarebbe stata la cosa migliore, ci crediamo e domenica scenderemo in campo per cominciare una nuova stagione. Non è importante come ci arriviamo perché il passato non si può cambiare, ma dobbiamo continuare a lavorare in palestra per migliorare. Sappiamo che non esprimiamo ancora il livello di gioco che potremmo esprimere e questa cosa ci dà un leggero fastidio. Dobbiamo, comunque, giocare sempre come se fosse l’ultima palla. E’ facile guardare solo i lati negativi, ma durante questa stagione ci sono stati anche aspetti positivi. La Coppa CEV, la Coppa Italia e il terzo posto in campionato erano obiettivi importanti che non sono stati raggiunti, ma a tratti abbiamo espresso un’ottima pallavolo e disputato ottime partite anche coinvolgenti per il pubblico. Dobbiamo ripartire dal pensiero che possiamo giocar bene a pallavolo e far divertire. Milano? Adesso le partite sono tutte toste, sarebbe da folli e presuntuosi pensare di aver già passato il turno. Milano, in gara secca, ha eliminato Civitanova dalla Final Four di Coppa Italia perciò dovremo avere umiltà e poi speriamo di gioire tutti insieme”. “Sto bene – spiega Nimir Abdel-Aziz – ma è un infortunio un po’ strano e anche per fisioterapisti e dottori è difficile stabilire come rientrerò e in che modo. Sto migliorando ogni giorno e spero di esserci per i playoff. E’ stata una stagione un po’ strana perché abbiamo giocato ottime partite contro le grandi squadre e faticato con le altre. Adesso, però, non conta più niente perché i playoff sono un’altra competizione e si riparte da zero. Dobbiamo far vedere quello che valiamo veramente. Milano? Sarà difficile, sono una squadra forte che difende e contrattacca. Giocano una bella pallavolo. Sarà una battaglia, non ci sono più partite facili. Durante le gare, dentro ai set, abbiamo avuto momenti bui e questo dobbiamo cercare di evitarlo ed essere continui senza cali durante le partite”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.