Sassuolo si prepara all’esame Lazio. Dionisi: “Vogliamo confermarci”

«Dobbiamo ripartire da dove abbiamo finito, ma sarà dura: loro sono forti e “feriti” dal derby perso». Nel Sassuolo Berardi acciaccato, tornano però disponibili Rogerio e Toljan.


Comincia elogiando il settore giovanile del Sassuolo il tecnico neroverde Alessio Dionisi, fresco vincitore della Panchina D’argento per la stagione 20/21 in cui ha condotto l’Empoli alla promozione. Perché prima di parlare della sfida di Serie A di domani, è giusto elogiare una società che investe sui settori giovanili e investe in giocatori italiani, risultando una risorsa anche per la nazionale, come testimoniano i vari Scamacca, Frattesi, Raspadori e Berardi. E da loro vuole ripartire anche il Sassuolo dei “grandi”, alla vigilia della ripresa della Serie A. I neroverdi riprenderanno il cammino in campionato da Roma. E lo faranno all’Olimpico, domani, sfidando alle 18 la Lazio di Maurizio Sarri, in uno scontro che profuma anche di piazzamento europeo. Ma al netto della qualità degli avversari, il Sassuolo, che in stagione ha già dimostrato di potersela giocare più che alla pari con le grandi, deve pensare a sé stesso. Berardi è in dubbio, mentre Scamacca e Raspadori sono pronti per partire dall’inizio, aiutando il sassuolo a raggiungere il proprio obiettivo.

Sulla gara: “La partita di sabato sarà difficile perché affrontiamo una squadra che vuole migliorare la propria situazione in classifica, è una squadra forte, ha tutti i migliori interpreti a disposizione. Non so se mancherà Luiz Felipe ma nei giocatori offensivi mancherà Pedro, ma Felipe Anderson, Zaccagni e Immobile sono tre giocatori determinanti. Rispetto all’andata ci saranno le due mezzali che contro di noi non c’erano. La Lazio viene dal derby perso e proprio per questo vorrà riscattarsi”.

Su Domenico Berardi: “Finalmente ci siamo allenati tutti insieme. Chi è rimasto qui ha avuto continuità di allenamenti, ha potuto preparare meglio la partita. Qualcuno è ritornato più carico, altri meno e lo dico da italiano. Berardi si è allenato a parte, lo valuteremo nelle prossime ore. Spero di recuperarlo al 100%, ma non ne sono sicuro. A prescindere da lui il sistema di gioco potrebbe essere lo stesso, con Domenico o senza”.

Sulla Lazio: “La Lazio ha un’arma importante che è il riattacco su riconquista e l’attacco veloce. Se confermeranno queste statistiche anche sabato, allora sarà difficile per noi. Limitarli in quello sarà molto complicato, ha fatto le proprie fortune nei campionati precedenti dando continuità a questo. In più ha aggiunto qualità al gioco. Per quanto riguarda noi dobbiamo confermarci per far sì che si parli ancora dei nostri ragazzi”.

Sulle partite rimanenti: “Il finale di stagione è sempre molto importante. Noi dobbiamo finire in crescendo, anche se sappiamo che le ultime partite sono difficili, a partire da questa con la Lazio che è molto forte. Il nostro obiettivo è fare più punti possibile, allontanarci da chi ci insegue e avvicinarci a quelli davanti”.

CHI GIOCA

la Lazio è pronta a tornare in campo in vista della gara di sabato 2 aprile in programma allo stadio Olimpico contro il Sassuolo. I biancocelesti vogliono rialzarsi dopo il ko nel derby ma il tecnico dovrà fare a meno dello squalificato Pedro. Da monitorare le condizioni di Luiz Felipe tornato con un problema al ginocchio. Ancora out Radu a causa della fascite plantare che lo tiene fermo dalla gara contro il Cagliari.

Pochi dubbi per Dionisi che in questi giorni dovrà monitorare le condizioni di Berardi dopo gli impegni con l’Italia. Qualora l’azzurro non ce la dovesse fare è pronto Defrel.

PROBABILI FORMAZIONI

Lazio (4-3-3): Strakosha; Lazzari, Patric, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto; Zaccagni, Immobile, Felipe Anderson. A disp.: Reina, Adamonis, Luiz Felipe, Hysaj, Kamenovic, Akpa Akpro, Cataldi, Basic, Luka Romero, Raul Moro, Cabral. All.: Sarri.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Muldur, Ayhan, Ferrari, Kiriakopoulos; Frattesi, Lopez, Traorè; Berardi (Defrel), Scamacca, Raspadori. All. Dionisi

Sarà Antonio Rapuano di Rimini l’arbitro di Lazio-Sassuolo, partita valida per la giornata numero 31 della serie A 2021-2022 in programma sabato 2 aprile allo stadio Olimpico di Roma alle ore 18.00.

Rapuano sarà coadiuvato da Luigi Rossi di Rovigo e Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore. Quarto uomo sarà Manuel Volpi di Arezzo. Al VAR ci saranno Daniele Orsato di Schio e Giorgio Peretti di Verona.

Dopo la rifinitura di questa mattina al Mapei Football Center, il Sassuolo Calcio è partito subito dopo pranzo per il ritiro di Roma.

Tante le assenze per Dionisi, che non avrà per la trasferta di Roma Berardi e Maxime Lopez. Calciatori importanti e titolari che il Sassuolo non rischierà per la gara delle 18:00.

PORTIERI

30 Samuele VITALE
47 Andrea CONSIGLI
56 Gianluca PEGOLO

DIFENSORI

5 Kaan AYHAN
6 ROGERIO
13 Federico PELUSO
17 Mert MULDUR
21 Vlad CHIRICHES
22 Jeremy TOLJAN
31 Gian Marco FERRARI
44 Ruan TRESSOLDI
77 Giorgos KYRIAKOPOULOS

CENTROCAMPISTI

4 Francesco MAGNANELLI
16 Davide FRATTESI
20 Abdou HARROUI
23 Hamed TRAORE
97 Matheus HENRIQUE

ATTACCANTI

7 Brian ODDEI
11 Riccardo CIERVO
18 Giacomo RASPADORI
29 Luigi SAMELE
91 Gianluca SCAMACCA
92 Gregoire DEFREL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.