Modena Volley a Milano vuole chiudere i conti

Oggi alle 18 all’allianz Cloud per gara due dei quarti

Obiettivo semifinale scudetto per Modena Volley che, questo pomeriggio alle ore 18, scenderà in campo contro la Powervolley Milano per gara 2 dei quarti di finale. Dopo il convincente successo per 3-0 in gara 1, la squadra di Giani cerca il bis all’interno dell’Allianz Cloud per staccare il pass per le semifinali, senza rischiare nell’eventuale gara 3 che si giocherebbe domenica prossima al Pala Panini. Modena vuole chiudere i conti subito per eliminare qualsiasi rischio e, soprattutto, per dimostrare di aver trovato l’equilibrio giusto per lottare ad armi pari con le altri big del campionato per lo scudetto. Bruno e compagni potranno contare su Nimir, anche se non ancora al 100%, e vogliono ripetere la prestazione fornita in gara 1 davanti ai propri tifosi, ovvero una gara perfetta al servizio e una solidità nella fase break che non lasci scampo a Milano.

Modena troverà un avversario ben diverso rispetto a quello dimesso della gara di Modena. spiega l’alzatore Paolo Porro. “Faremo il possibile per tentare di proseguire la serie fino a gara 3, infatti non vediamo l’ora che arrivi la partita di questa sera per giocarcela. Dovremo mettere tutto quello che abbiamo sia a livello tecnico che caratteriale per poter affrontare una squadra di assoluto livello come quella che è Modena, ci aspettiamo una grande partita”.

ARBITRI. Arbitreranno Cesare e Curto, con terzo arbitro Brunelli.

EX E PRECEDENTI Sono quattro gli ex della sfida, uno tra le fila di Modena e tre a Milano: innanzitutto Nimir Abdel-Aziz che ha giocato Milano dal 2017 al 2020; mentre dall’altra parte della rete troviamo Yuki Ishikawa a Modena nel 2014/15, Matteo Piano a Modena dal 2014 al 2017 e, infine, Paolo Porro al Pala Panini la scorsa stagione.

Sono 24 i precedenti totali tra Modena e Milano con 19 successi della Leo Shoes e 5 della Powervolley.

CHI GIOCA. Recuperato Nimir, che continua ad avere problemi alla mano ma giocherà proprio come in gara 1, Giani schiererà il sestetto titolare: Bruno-Nimir in diagonale principale, Ngapeth-Leal in posto 4, Stankovic-Mazzone ad agire al centro con Rossini e Gollini che si alterneranno nel ruolo di libero. Milano dovrebbe aver recuperato Chinenyeze e difficilmente Piazza sceglierà nuovamente di far partite titolare Romanò al posto di Patry. Milano quindi dovrebbe scendere in campo con Porro-Patry, Ishikawa-Jaeschke, Chinenyeze-Piano con libero Pesaresi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.