A Gubbio il Modena si gioca il primo match ball

Se vince o se ottiene lo stesso risultato della Reggiana, la squadra di Tesser taglia il traguardo promozione.

A Gubbio è la partita più importante per il Modena di tesser in questa stagione, i gialli infatti si giocano il primo match ball per approdare in serie B. Se vincono in casa degli eugubini sono matematicamente primi e non dovranno guardare il risultato dei cUGini granata. Se non arriverà la vittoria, bisognerà aspettare le notizie dal Mapei dove la squadra di Diana riceve l’Entella. per il Modena lo scoglio più diffcile, perchè oltre alla forza dell’avversario Pergreffi e compagni si troveranno a fare i conti con l’ansia del risultato da conquistare a tutti i costi, oltre alla stanchezza per una stagione giocata a ritmi elevatissimi, prima di rincorsa poi pari a pari con la Reggiana e infine, da un mese e mezzo a questa parte, a fare da lepre, con un vantaggio che ha oscillato tra i due e i cinque punti. Partita per uomini veri e cuori forti, dunque, quella di stasera, per i giocatori che vanno in campo e per i 1300 tifosi che seguiranno dagli spalti (affluenza e seguito record per la serie C, superata solo dalla trasferta di Reggio Emilia del 2 febbraio scorso.

CHI GIOCA
Squadra al gran completo, o quasi, per la trasferta di Gubbio. Nell’elenco dei convocati, infatti, manca soltanto il lungodegente Marotta. Recuperato dunque Silvestri, febbricitante in settimana ma guarito in tempo utile per scendere in campo al Barbetti e affiancare capitan Pergreffi al centro della difesa. La retroguardia a protezione di Gagno, eroe dell’ultima settimana, sarà completata da Ciofani e Azzi, che si posizioneranno sulle corsie laterali. Torna arruolatile anche Baroni, fuori per infortunio nelle ultime sfide. chi rischia di restare fuori è Bonfanti, l’unico giocatore che Tesser ha ammesso essere in dubbio per un problema fisico, anche se non grave. Anche a centrocampo e in attacco, come in porta e in difesa, spazio ai “titolarissimi”, quelli che hanno giocato negli ultimi mesi: Scarsella, che all’andata firmò il gol-vittoria all’ultimo respiro, sarà chiamato a supportare insieme ad Armellino il gran lavoro di Gerli nella zona nevralgica del campo, garantendo copertura e al tempo stesso inserimenti nell’area avversaria; a Tremolada e Mosti spetterà invece il compito di ispirare dalla trequarti, il numero 32 con le sue pennellate mancine e il più giovane collega di reparto con quegli strappi capaci di mandare in crisi le difese avversarie. Il terminale offensivo sarà ancora Minesso che ha tanta voglia di tornare al gol dopo essere stato fermato dalla traversa nella sfida casalinga con l’Imolese. In panchina le carte che Tesser potrà giocarsi a gara in corso non mancano, a partire da Giovannini e Duca che proprio sabato scorso hanno dimostrato di poter essere utili alla causa in questo finale di stagione.

CONVOCATI MODENA

PORTIERI: Riccardo Gagno, Antonio Narciso, Andrea Spurio

DIFENSORI: Riccardo Baroni, Matteo Piacentini, Francesco Renzetti, Antonio Pergreffi, Tommaso Silvestri, Shady Oukhadda, Paulo Azzi, Matteo Ciofani, Fabio Ponsi

CENTROCAMPISTI: Fabio Scarsella, Marco Armellino, Manuel Di Paola, Fabio Gerli, Edoardo Duca, Luca Tremolada, Nicola Mosti, Luca Magnino

ATTACCANTI: Mattia Minesso, Roberto Ogunseye, Romeo Giovannini, Samuele Longo, Nicholas Bonfanti.

CONVOCATI GUBBIO

PORTIERI: Ghidotti, Sergiacomi, Meneghetti

DIFENSORI: Formiconi, Bonini, Redolfi, Signorini, Tazzer, Lamanna, Righetti

CENTROCAMPISTI: Cittadino, D’Angelo, Francofonte, Bulevardi, Di Noia

ATTACCANTI: Fantacci, Sarao, Spalluto, D’Amico, Arena, Mangni

Qui Gubbio

Tra le fila degli eugubini assenti Migliorini e Malaccari alle prese con una sindrome influenzale, ma anche Sainz Maza fermo per un infortunio alla caviglia. Recuperato Cittadino, che si gioca il posto con Di Noia. In attacco spazio al tridente composto da Arena, Spalluto e l’ex Mangni. Questo il commento di mister Torrente alla vigilia del match: “Vogliamo che il Modena festeggi la promozione a casa sua. Dai ragazzi mi aspetto una grande prova, anche per prepararci mentalmente ai playoff”.

PROBABILI FORMAZIONI

Gubbio (4-3-3) Ghidotti; Formiconi, Signorini, Redolfi, Bonini; Francofonte, Cittadino, Bulevardi; Arena, Spalluto, Mangni. All. Torrente

Modena (4-3-2-1) Gagno; Ciofani, Silvestri, Pergreffi, Azzi; Scarsella, Gerli, Armellino; Mosti, Tremolada; Minesso. All. Strukelj (Tesser squalificato)

Arbitro: Matteo Gualtieri di Asti (Assistenti Thomas Miniutti di Maniago e Mattia Politi di Lecce, Quarto Ufficiale Mattia Pascarella di Nocera Inferiore)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.