23enne con cocaina e hashish nello zaino arrestata dalla Polizia

Il compagno, anche lui in possesso di droga, è stato denunciato.

La Squadra Volante ha tratto in arresto una giovane italiana di 23 anni per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Transitando in via delle Costellazioni, gli agenti hanno notato un uomo che alla vista della Polizia si è dato alla fuga, come per eludere un eventuale controllo. Durante la fuga ha lanciato a terra un involucro in cellophane, con sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo di grammi 12,24.

I poliziotti sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo e a quella della compagna, che è stata rintracciata poco tempo dopo dagli agenti che stavano perlustrando la zona alla ricerca del fuggitivo. Avendo mostrato segni di agitazione e presumendo che anche lei potesse occultare della droga, è stata sottoposta a controllo di Polizia. All’interno dello zaino che portava con sé sono stati trovati 51 involucri di cellophane termosaldati di colore bianco di varia “pezzatura” contenenti 26,76 grammi di cocaina e 39,23 grammi di hashish, un bilancino di precisione, un telefono cellulare e la somma in contanti pari a 365 euro. La perquisizione è stata estesa al domicilio, dove gli agenti hanno rinvenuto un contenitore con frammenti di hashish, materiale per il confezionamento e 1410 euro in contanti. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il medesimo reato.

——

Gli agenti della Polizia Ferroviaria dell’Emilia Romagna è stato impegnato nell’operazione denominata “Rail Safe Day”, coordinata a livello nazionale dal Servizio Polizia ferroviaria del Ministero dell’Interno, rientrante tra le numerose iniziative organizzate dalla Specialità della Polizia di Stato finalizzate a garantire la tutela dei viaggiatori e la sicurezza del trasporto ferroviario, con particolare attenzione rivolta ai comportamenti scorretti e alle indebite presenze all’interno delle stazioni ferroviarie. Nel corso del servizio, che ha interessato la Stazione Ferroviaria di Modena e quella di Castelfranco, sono state controllate oltre 200 persone dalla sola Polfer del modenese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.