Muore dopo una puntura per trattamento estetico al seno

Samantha Migliore, 35 anni, è deceduta in ospedale dopo essersi sentita male in seguito ad un’iniezione praticata da una sedicente estetista che dopo il fatto è sparita. Indagano i carabinieri

Una mamma di 35 anni, Samantha Migliore, è morta ieri in ospedale a Baggiovara. Era stata costretta a rivolgersi alle cure dei medici dopo che aveva ricevuto nella sua abitazione una sedicente estetista per sottoporsi ad una puntura al fine di sollevare il seno. Poco dopo l’iniezione la donna ha avuto un malore davanti al marito Antonio (con il quale si era unita in matrimonio pochi mesi fa) che era presente al momento al trattamento mentre l’estetista è fuggita. La tragedia è avvenuta in una palazzina di via Vespucci a Maranello, dove la donna viveva. Nonostante i tentativi di rianimarla è deceduta in ospedale. Sulla dinamica della tragedia indagano i carabinieri.
Samantha Migliore due anni fa era stata vittima di un tremendo fatto di cronaca. Il suo compagno di allora le sparò alla testa, una violenza dalla quale miracolosamente Samantha si salvò. Proprio lunedì era arrivata la conferma della condanna in Appello per tentato omicidio per il suo ex compagno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.