Il Carpi a Ravenna cerca l’impresa

Sul campo del Benelli, ancora imbattuto, i biancorossi si giocano parte delle chance di play-off. Squadra rimaneggiata con tante assenze

Il Carpi recupera oggi il match con il Ravenna (fischio d’inizio ore 17) per tenere vive e possibilmente rilanciare le proprie ambizioni play-off. Gara difficile, sul campo ancora inviolato del Benelli. Dopo la sfida odierna al Ravenna secondo della classe alle spalle dell’imprendibile Rimini, i biancorossi ospiteranno infatti mercoledì proprio il Rimini (la società ha chiesto il rinvio del calcio d’inizio dalle 15 alle 18) e domenica il Ghiviborgo per un trittico determinante per fpoter ambire ai play off. Per l’Athletic carpi l’incognita delle due settimane di stop causa Covid e le assenze di Muro, Walker (caviglia), Tosi e anche Bruno. Ma soprattutto c’è un Ravenna che crede ancora al primo posto e in casa è imbattuto.

“Il Ravenna ha numeri impressionanti in casa, dove fa sempre gol e ha sempre vinto a parte due pareggi – ha detto alla vigilia mister Bagatti – cerchiamo comunque di fare l’impresa per portare a casa il massimo. La sosta forzata per il Covid? Considerando il motivo per cui ci siamo fermati, era meglio non farla. Ma le soste possono essere utili a mettere a posto alcune cose e recuperare qualche giocatore. Purtroppo abbiamo perso Muro, che mancherà come Walker, Tosi e Bruno, Carrasco potrebbe venire in panchina. Stiamo bene – assicura Bagatti – anche se nell’ultimo periodo abbiamo fatto grandi primi tempi e siamo un po’ calati nel secondo. Con l’Aglianese in particolare siamo partiti molto forte per rifarci dello smacco di Milano e nel secondo tempo abbiamo pagato lo scotto. Col Ravenna sicuramente non si potrà andare all’arma bianca, dovremo gestire le energie fino al 90′. Adesso non penso al Rimini, solo al Ravenna. Sappiamo che in queste ultime cinque incontreremo squadre che hanno dimostrato di essere più forti di noi e di tutte le altre del girone. Ci metteremo tanto orgoglio e tanto cuore e tutto quello che abbiamo per portare a casa dei punti”.

Dal campo. Con Walker fuori dai giochi e Carrasco acciaccato, davanti toccherà con ogni probabilità a Sivilla affiancare Raffini e Villanova. Senza Muro e Bruno, sarà Dipinto a completare il centrocampo. In difesa rientra dalla squalifica capitan Aldrovandi che si gioca con Boccaccini la maglia a fianco di Calanca.

Probabile formazione: (4-3-3): Ferretti, Ghizzardi, Aldrovandi, Calanca; Lordkipanidze, Bottalico, Dipinto; Villanova, Raffini, Sivilla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.